Il Presidente: Ettore Sansavini




Fondatore, Presidente e Amministratore delegato di GVM Care & Research, Ettore Sansavini opera nel settore della sanità privata fin dal 1962, dapprima con varie funzioni, poi con incarichi di responsabilità.

Nel 1973 assume la direzione della Casa di Cura Villa Maria di Cotignola (in provincia di Ravenna), ora Maria Cecilia Hospital, puntando su attività di alta specialità cardiovascolare, con l'impiego di tecnologie e metodiche innovative, avvalendosi di medici specialisti di fama internazionale. Nell’ottobre 1979, frutto della sua intuizione e determinazione, nasce proprio nella struttura di Cotignola il primo polo cardiochirurgico italiano privato.
Dopo aver acquisito una parte delle azioni di Villa Maria, nel 1989 Sasanvini ottiene la maggioranza assoluta dei titoli della Casa di Cura con l'intervento di una merchant-bank.

Negli anni successivi dà vita a un Gruppo con sede centrale a Lugo, in provincia di Ravenna, che nel giro di un decennio diventa uno dei più importanti network italiani della salute, con una diffusione capillare in diverse regioni italiane – Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Piemonte, Puglia e Sicilia - e ambiziosi progetti anche all'estero, in Francia, Polonia e Albania. All’interno delle varie strutture del gruppo vengono applicate le metodologie gestionali sperimentate con successo nella casa madre di Cotignola.

Già sul finire degli anni Novanta il Gruppo Villa Maria, oggi GVM Care & Research, diventa il primo gruppo in Italia nel settore della cardiochirurgia per numero di casi eseguiti (circa il 15 per cento del totale) e l’unico che dispone di un’organizzazione su tutto il territorio nazionale, al nord, al centro e al sud.
Nel 1995 Sansavini riceve la Medaglia della Presidenza della Repubblica assegnata dal comitato scientifico internazionale del Centro Pio Manzù e l’anno dopo gli viene conferita la Croce di Grande Ufficiale del Sovrano Ordine di Malta.
Nel 1999 è finalista del premio “L’imprenditore dell’anno” nel settore Finance, “per l’uso innovativo e dinamico della leva finanziaria a supporto dell’idea imprenditoriale”.

Nel 2003 vince il premio “Romagnolo dell’anno” da parte dell’associazione “Famiglia Romagnola”. Sempre nel 2003 Sansavini decide di allargare la sfera dell’attività di GVM Care & Research al settore del benessere, acquisendo la gestione delle Terme di Castrocaro, comprensiva del Grand Hotel e di un centro salute e benessere.

Nel corso degli anni non sono mancate altre acquisizioni nei settori della produzione e dei servizi, quali Eurosets, l’azienda biomedicale di Medolla, in provincia di Modena, che realizza devices biomedicali con all'attivo 35 brevetti di proprietà.

Attualmente Ettore Sansavini è membro del Comitato Esecutivo Aiop Nazionale, Presidente di Aiop Liguria, Coordinatore della Commissione Aiop Alta Specialità-Alta Complessità, membro della Commissione Sanità di Confindustria Emilia Romagna, nonché componente di numerosi altri enti e associazioni di carattere economico e sociale.

Intuizione, intraprendenza, coraggio: doti imprenditoriali che gli hanno permesso di raggiungere obiettivi impensabili. E’ uno dei primi fautori in Italia di sperimentazioni gestionalì fra sanità pubblica e privata. Per queste sue idee innovative, è stato chiamato a tenere relazioni in alcune prestigiose università italiane, come la Bocconi di Milano.

Ricerca di un’integrazione fra sanità pubblica e privata, creazione di reparti attrezzati per discipline di alta specializzazione dove la sanità pubblica ne sia carente, sistemi di controllo di gestione rivolti al raggiungimento dell’efficienza, organizzazione delle strutture ai livelli dei migliori ospedali internazionali: questi i cardini che hanno portato Ettore Sansavini e GVM Care & Research al raggiungimento dei massimi risultati.