ANTHEA – intervento al cuore riuscito con successo per una giovane donna originaria della Romania e affetta da una malattia rara

21 maggio 2013

La giovane ventenne, di origini Rumene e all’undicesima settimana di gravidanza, ha potuto accedere alle cure del Servizio Sanitario Regionale grazie all’ottenimento dell’Assistenza Sanitaria Provvisoria.

La ragazza è infatti affetta da una forma rara di malattia cronica nota come Lupus Eritematoso Sistemico e Lupus Anticoagulans. Al momento dell’accertamento la paziente si trovava con un quadro clinico aggravato da insufficienza renale, trombo della valvola mitrale e due dita amputate.

I medici l’hanno informata della necessità di sottoporsi urgentemente ad un intervento chirurgico che però avrebbe potuto compromettere seriamente la gravidanza. Dopo cure preliminari, l’equipe di cardiochirurgia - diretta dal Prof. Giuseppe Speziale e assistita dal Dr. Giuseppe Visicchio – è riuscita a riparare la valvola danneggiata dalla malattia evitando così di sostituirla. Tale procedura consentirà alla donna di non assumere terapia anticoagulante e di non compromettere la possibilità di future maternità.

L’intervento di riparazione della valvola in una paziente affetta da malattia rara, non presentava precedenti nella letteratura scientifica. Tale tecnica rappresenta una delle eccellenze della struttura barese che – come confermato dal Piano degli Esiti del Ministero della Salute - è uno dei centri di riferimento della Cardiochirurgia del Sistema Sanitario Regionale Pugliese.