D'Amore Hospital

Prevenzione e diagnosi precoce dell’aterosclerosi

09 giugno 2017
Prevenzione e diagnosi precoce dell’aterosclerosi

L’ambulatorio di Angiologia di D’Amore Hospital si occupa principalmente di prevenzione e diagnosi di patologie cardiovascolari. All’interno di questa attività l’Unità ha sviluppato un programma di prevenzione e diagnosi precoce dell’aterosclerosi, tra le più diffuse malattie delle arterie, caratterizzata dall’accumulo di depositi (placche) sulle loro pareti che spesso può determinare serie problematiche al cuore.
 
L’etimologia del termine aterosclerosi rimanda all’endotelio, uno strato sottilissimo che riveste la parete interna dei vasi sanguigni: la malattia ha inizio quando questa leggera pellicola viene, in qualche modo, danneggiata e i grassi contenuti nel sangue s’infiltrano tra l’endotelio e lo strato sottostante e cominciano a depositarsi danno l’avvio al processo che porterà alla formazione della placca, che è un indurimento circoscritto della parete del vaso.
 
Una volta formatasi, la placca tende ad accrescersi all'interno del vaso e a restringerne progressivamente il calibro, riducendo, di conseguenza, l’apporto di sangue, ossigeno e sostanze indispensabili alla vita di quei tessuti che l’arteria deve nutrire. La placca aterosclerotica si forma da grasso accumulato che, con il passare del tempo, restringe l’arteria fino ad impedire il fluire del sangue ai tessuti ed agli organi ad essa collegati. Le placche possono rompersi e formare un trombo (coagulo di sangue) che, entrando nel flusso circolatorio, danneggia altri organi.
 
Per questo la diagnosi precoce dell’aterosclerosi – che al D’Amore Hospital viene praticata attraverso esami specifici e indagini strumentali ad hoc - è di fondamentale importanza per trattare la patologia in maniera tempestiva e bloccare il suo progressivo sviluppo. In questo modo si può individuare anche la strategia terapeutica più idonea per intervenire sulle placche per via percutanea o chirurgica a seconda dei casi clinici.
 
Un aiuto concreto deriva dalla correzione del proprio stile di vita e quindi dalla adozione di comportamenti corretti. Le persone che non fumano, fanno attività fisica, mantengono il peso ideale, tengono sotto controllo la pressione, il tasso di colesterolo nel sangue e la glicemia, possono avere un rischio inferiore di affrontare eventi cardiovascolari sfavorevoli.
 
Per maggiori informazioni contatta D'Amore Hospital
 

Condividi: