Villa Lucia Hospital

Procedure mininvasive e tecnologie innovative per curare le patologie urologiche

08 agosto 2017
Procedure mininvasive e tecnologie innovative per curare le patologie urologiche

Procedure mininvasive e tecnologie innovative contraddistinguono l’attività della Unità operativa di Urologia di Villa Lucia Hospital a Conversano.  La divisione specialistica si occupa di tutte le patologie che interessano l’Urologia come i tumori del rene, della vescica e della prostata, oltre disturbi quali l’ipertrofia prostatica e la calcolosi renale.
In ambito oncologico l’equipe ha messo a punto tecniche di intervento poco invasive, che comportano una serie di vantaggi per i pazienti, come la riduzione della degenza ospedaliera, la riduzione del dolore post operatorio e un migliore impatto estetico.
 
Fanno la differenza le procedure endoscopiche che vengono applicate sia per le patologie che coinvolgono la prostata, sia per quel che concerne alcune patologie renali. Una di queste è la TURP (resezione transuretrale di prostata) che consente di disostruire i pazienti con Ipertrofia Prostatica Benigna, patologia che interessa circa il 40-50% degli uomini oltre i 50 anni di età. Per il tumore della vescica viene eseguita invece la TURBT (resezione transuretrale di neoplasia vescicale) che permette di fare diagnosi e trattare i pazienti con patologia tumorale che colpisce entrambi i sessi e rappresenta circa il 7% di tutte le neoplasie, con un picco di incidenza  tra i 50 e i 70 anni. E infine per la stenosi dell’uretra la metodica URS (Ureterorenoscopia), impiegata per la diagnosi/trattamento della calcolosi e delle neoplasie dell’alto tratto urinario.
 
Un’altra importante procedura che ha segnato un’evoluzione nel trattamento delle patologie urologiche è la laparoscopia che consente di trattare tutta una serie di problematiche evitando la chirurgia a cielo aperto con il vantaggio per l’operatore di avere una visuale d’insieme completa e monitorare passo dopo passo l’iter chirurgico. Nelle procedure videolaparascopiche renali e prostatiche rientrano la Nefrectomia/chirurgia renale funzionale, particolarmente indicata per la terapia dei tumori del rene e dell’alta via escretrice e la Prostatectomia radicale che permette di trattare la patologia neoplastica della prostata, patologia sviluppata da circa il 25% degli uomini con età superiore ai 50 anni.
 
La laparoscopia – nelle situazioni cliniche in cui è possibile eseguirla - è un tipo di metodica che può contribuire ad una più rapida e migliore ripresa del paziente e migliora la qualità dell’intervento in quanto il chirurgo ha la possibilità di non intaccare altre strutture anatomiche, ma solo quelle interessate dalla patologia. In questo modo per il paziente il ritorno alla vita di tutti i giorni può avvenire in maniera più veloce.


 
Per maggiori informazioni contatta Villa Lucia Hospital

 

Condividi: