Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Specialità ambulatoriali

Prenotazione visite
Da Lunedì a Sabato 8.00-20.00
Tel. 0832.229811


Il servizio di Gastroenterologia di Città di Lecce Hospital è dedicato alla cura dei disturbi gastrointestinali e della salute dell’apparato digerente.  

L’ambulatorio è specializzato nella prevenzione delle patologie benigne e maligne, come il cancro del colon retto, che rappresenta la seconda tipologia di tumore più diffusa dopo il cancro alla mammella nelle donne e quello al polmone negli uomini.
 

L’attività diagnostica


Un team specializzato di medici è a disposizione dei pazienti per guidarli attraverso il percorso di diagnosi e cura che prevede le seguenti prestazioni:
  • visite specialistiche gastroenterologiche
  • esami di endoscopia digestiva diagnostica

> Visite specialistiche

La visita consiste in un primo incontro con il paziente in cui il medico procede con la fase di anamnesi, cioè la raccolta dei dati necessari a ricostruire la storia clinica del paziente e della sua famiglia. Acquisite le informazioni necessarie per la diagnosi, il medico visita il paziente e imposta un programma diagnostico-terapeutico avendo cura, lì dove è possibile, di fornirgli i relativi appuntamenti per gli esami necessari al completamento del percorso diagnostico.

> Endoscopia diagnostica

Grazie all’utilizzo di sofisticati endoscopi dal calibroridotto e dotati di piccole telecamere, l’endoscopia digestiva permette, con una semplice seduta ambulatoriale, di esplorare tutto l’apparato digerente e raccogliere le immagini fotografiche e video dei settori interessati da particolari patologie.

La moderna tecnologia permette, inoltre, di eseguire prelievi di tessuto da sottoporre a diagnosi istologica e di condurre indagini fino al livello submicroscopico per mettere in evidenza alterazioni non visibili all’occhio umano.

Per limitare al minimo l’invasività dell’endoscopia diagnostica, i pazienti hanno a disposizione moderni presidi farmacologici e, laddove necessario, l’assistenza di un medico anestesista.

Gli esami eseguibili sono:
  • EGDS (esofago-gastro-duodenoscopia)
  • RCS (retto-colonscopia)
  • Endoscopia in magnificazione
  • Endoscopia colorimetrica (FICE)
 

L’attività interventistica


Rientrano nell’attività operativa:
  • interventi endoscopici ambulatoriali
  • Interventi endoscopici in regime di ricovero

> Procedure endoscopiche operative

Con la tecnica endoscopica si possono realizzare interventi chirurgici senza alcun taglio esterno. Quest’avanzata tecnica chirurgica permette di evitare i traumi derivanti da interventi più invasivi eseguiti in sala operatoria o di coadiuvare la pratica operatoria classica.

Mediante endoscopia è possibile, ad esempio, asportare polipi, eliminare fonti emorragiche, dilatare segmenti dell’apparato digerente o posizionare protesi.
Nella maggior parte dei casi, l’endoscopia operativa si svolge in regime di day surgery o di ricovero breve, secondo la complessità dell’intervento e delle fasi pre e post-operatorie.

Le procedure endoscopiche operative disponibili sono:
  • Polipectomia
  • Mucosectomia
  • Emostasi di lesioni emorragiche
  • Legatura e sclerosi di emorroidi
  • Dilatazioni dei segmenti stenotici
  • Posizionamento del palloncino intragastrico
  • ERCP - Colangio-pancreatografia endoscopica retrograda per le vie biliari e pancreatiche
  • PSTE - Papillo sfinterotomia endoscopica