ICC - Istituto Clinico Cardiologico

Presidente: Valentino Martelli
Direttore Sanitario: Dott. Alessandro Calasso

Posti Letto: 92

Introduzione alle attività e alle dotazioni

La struttura ospedaliera dispone di 92 posti letto per ricoveri di diagnosi e cura. Offre prestazioni in regime di ricovero ordinario, day hospital e day surgery relative alle seguenti funzioni sanitarie:

  • Cardiochirurgia
  • Chirurgia Toracica
  • Chirurgia Vascolare
  • Anestesia e Rianimazione
  • Angiologia
  • Cardiologia-Cardioangiologia diagnostica ed interventistica ed Elettrofisiologia
  • Riabilitazione Cardiologica

Il comparto operatorio è costituito da 4 sale, di cui 3 dedicate all'attività chirurgica maggiore. Il laboratorio di Emodinamica dispone di 1 sala per attività di Emodinamica ed Elettrofisiologia.

L'area di 'degenza critica - cure intensive' è dotata di 12 posti letto: 8 di Terapia Intensiva (di cui 1 per isolamento) e 4 di Terapia Sub-intensiva ed UTIC (di cui 1 per isolamento). Tutti attrezzati con dispositivi per la prevenzione delle piaghe da decubito.

ICC - Istituto Clinico Cardiologico dispone inoltre di:

  • Ambulatorio Polispecialistico
  • Ambulatorio Cardiologico
  • Servizio di Diagnostica per immagini: Laboratorio di radiologia cardiovascolare ed emodinamica diagnostica terapeutica, RMN, TAC, Radiologia Tradizionale, Ecografia.

Storia

L’ospedale ICC - Istituto Clinico Cardiologico, Struttura Sanitaria di GVM Care & Research, da cui trae il consolidato know-how nel trattamento delle patologie cardiovascolari, è un centro in grado di garantire il cosiddetto Ciclo Cuore, quindi di dare completezza al percorso di cura attraverso le attività del Dipartimento di Cardiologia con annessa cardiologia interventistica, con il Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare, il Servizio di Anestesia, l'Unità di Rianimazione e Terapia Intensiva post operatoria, Subintensiva e Cardiologica, tutte operanti 24 ore su 24. Situato nella Capitale, Icc garantisce unicità e completezza del percorso di cura, in aderenza agli standard scientifici internazionali e alle disposizioni regolatorie recentemente adottate nella Regione Lazio è infatti riconosciuta come stuttura di Alta Specialità.