Chirurgia Maxillo-facciale

Specialità di ricovero

Prenotazioni Accettazione Ricoveri

Da Lunedì a Venerdì 9.00 - 17.30 Sabato 9.00 - 12.30
Tel. 0545 217210


L’Unità Operativa diretta dal Dottor Stefano Stea si occupa delle patologie e delle alterazioni morfologiche che interessano il distretto della testa e del collo. Si effettuano interventi chirurgici di:

CHIRURGIA ORTOGNATICA

  • Trattamento chiru rgico delle dismorfie dento-scheletriche dei mascellari (intervento monomascellare, bimascellare, mentoplastica e profiloplastica, disgiunzione chirurgica della sutura palatina)

CHIRURGIA PREPROTESICA

  • Ricostruzione dei mascellari con innesti ossei autologhi per fini implantari
  • Regolarizzazione creste alveolari, affondamento dei fornici, asportazione tori palatini e linguali
  • Sinus lift

CHIRURGIA NASALE

  • Rinoplastica estetica e funzionale, primaria e secondaria
  • Rinoplastica e settoplastica con approccio “aperto”
  • Ricostruzione della valvola nasale

CHIRURGIA CAVO ORALE

  • Enucleazione di neoformazioni cistiche dei mascellari
  • Trattamento chirurgico di osteiti e displasie dei mascellari
  • Diagnosi e trattamento neoplasie benigne e maligne dei mascellari e dei tessuti molli del cavo orale
  • Estrazione chirurgica di denti profondamente inclusi

CHIRURGIA ONCOLOGICA

  • Diagnosi e trattamento chirurgico delle neoplasie benigne e maligne del massiccio facciale e del collo

TRAUMATOLOGIA

  • Trattamento delle fratture delle ossa dello scheletro facciale
  • Trattamento chirurgico ricostruttivo delle ossa facciali negli esiti di trauma
  • Trattamento chirurgico degli esiti di trauma interessanti i tessuti molli e il mantello cutaneo

CHIRURGIA DEI SENI PARANASALI

  • Intervento di Caldwell-Luc per sinusiti mascellari odontogene
  • Chiusura chirurgica di fistole bucco-sinusali
  • Asportazione chirurgica di pseudocisti del seno mascellare
  • Rimozione di corpi estranei dal seno mascellare

CHIRURGIA DELLE GHIANDOLE SALIVARI

  • Diagnosi e trattamento delle neoplasie benigne e maligne delle ghiandole salivari maggiori e minori
  • Asportazione di calcoli salivari

CHIRURGIA DEL PADIGLIONE AURICOLARE

  • Otoplastica in età evolutiva e in età adulta
  • Ricostruzione del lobo auricolare

RINGIOVANIMENTO FACCIALE

  • Blefaroplastica superiore ed inferiore, lifting del sopraciglio e frontale
  • Lipofilling con tessuto autologo (Lipostructure)
  • Ritidectomia (lifting cervico- facciale)
  • Ringiovanimento delle labbra e della regione periorale
 

CHIRURGIA ESTETICA DEL VISO (dott. Fabio Meneghini)


Chirurgia delle deformità nasali (rinoplastica estetica e funzionale)
Il naso costituisce una delle più importanti ed evidenti caratteristiche del volto; la sua forma e le sue  dimensioni hanno una grande influenza sull'aspetto complessivo del volto.

A questo va aggiunto che il naso svolge alcune funzioni importanti regolando il flusso, l'umidificazione e il filtraggio dell'aria che respiriamo. La rinoplastica ha pertanto gli obiettivi di migliorare l'aspetto estetico del naso e di correggere gli eventuali ostacoli al passaggio dell'aria. Può essere associata agli interventi di settoplastica, di riduzione del volume dei turbinati inferiori (turbinoplastica) e di ricostruzione della valvola nasale. Grazie alle moderne tecniche chirurgiche e anestesiologiche, il ricovero è ridotto ad un giorno e, nella maggioranza dei casi, non vengono applicati tamponi nasali.

Qui è possibile scaricare il libro >> "LA TUA RINOPLASTICA "

Ringiovanimento chirurgico del viso
I segni visibili dell'invecchiamento facciale possono interessare la regione della fronte, le sopracciglia, le palpebre, le guance, le labbra ed il collo. Il trattamento proposto tiene conto di un'attenta analisi del volto e dei desideri personali del paziente.

  • Il lifting frontale e delle sopracciglia oltre a rimuovere la cute in eccesso, migliora l'estetica delle palpebre superiori e lo sguardo della persona.
  • La blefaroplastica ha l'obiettivo di migliorare le borse palpebrali e le palpebre pesanti e grinzose. L'intervento più essere limitato all'asportazione della pelle in eccesso o comprendere l'eliminazione dei cuscinetti di grasso, il riassetto della muscolatura orbitaria e il riposizionamento delle sopracciglia.
  • Il lifting mediofacciale riposiziona verso l'alto i tessuti molli della guancia e dello zigomo ridando volume e forma alla regione centrale del viso.
  • Il lifting cervicofacciale riposiziona invece i tessuti molli della regione inferiore del volto e del collo che riacquistano il contorno giovanile.
  • La perdita di volume e di forma dei tessuti facciali, può essere ulteriormente recuperata innestando del tessuto adiposo prelevato dall'addome o dalle cosce opportunamente preparato secondo la metodica Lipostructure®.