TAC Cardiaca

Specialità ambulatoriali



Per informazioni contatta la Segreteria

Tel. 080 5040280


Il servizio di Diagnostica per immagini di Ospedale Santa Maria dispone di una tecnologia evoluta che viene applicata in ambito cardiologico per lo studio non invasivo delle arterie coronarie, tramite TAC cardiaca o Cardio Tc.
 
La tecnica multistrato (64 slice) della Cardio TC, infatti, è impiegata per ottenere una ricostruzione tridimensionale delle arterie coronariche in modo rapido e affidabile (in meno di 4 minuti) e utilizzando protocolli a bassa dose radiante, che si pone come valida alternativa allo studio agiografico.

E' un esame fondamentale per la prevenzione di coronaropatie, in primis l'infarto del miocardio.
 

 
Le caratteristiche della TAC cardiaca

 
L’imaging ha acquisito sempre più importanza nello studio del cuore.
La letteratura scientifica ha inserito infatti la TAC cardiaca come esame di primo approccio in determinati casi di pazienti (basso rischio pre test e test da sforzo di I tipo livello positivo, rischio pre test intermedio, alto rischio pre test e test da sforzo di I livello negativo). Inoltre ha dimostrato di avere un valore predittivo negativo vicino al 100% ed un elevato valore prognostico in paziente con malattia coronarica sospetta ma sconosciuta e nel follow up di pazienti rivascolarizzati.
 
Le patologie
 

Le indicazioni alla Cardio-TC sono:
  •  la valutazione della patologie delle arterie coronarie nei pazienti con rischio intermedio-basso di infarto del miocardio
  • il controllo dei bypass e degli stent coronarici
  • lo studio di alterazioni malformative delle coronarie
  • lo studio del bulbo aortico

 
La TAC cardiaca si esegue come una normale TC con somministrazione di mezzo di contrasto iodato con monitoraggio e sincronizzazione dell’attività cardiaca necessaria per avere un’emissione radiante solo in alcune fasi del ciclo cardiaco e per ridurre al minimo la dose di radiazioni ionizzanti.
 

La frequenza cardiaca ottimale per questo tipo di esame deve essere inferiore a 65 battiti al minuto altrimenti è necessaria una somministrazione farmacologica con beta-bloccanti per ottenere una bradicardizzazione del paziente, utile non solo alla esecuzione di una indagine ottimale, ma anche per avere un notevole risparmio della dose radiante.
 
 
I vantaggi

 
La Cardio TC dà la possibilità di ottenere esiti migliori, più mirati, rispetto alle tradizionali valutazioni cliniche o di laboratorio, la maggior parte delle volte basate sulla analisi dei fattori di rischio (diabete, ipertensione, colesterolo, familiarità).
 
Pertanto la TAC consente allo specialista di valutare lo stato generale di salute del cuore e di escludere l’eventualità di un infarto miocardico, quando il risultato è negativo.
 
 
Controindicazioni

La TAC cardiaca ha possibili controindicazioni in:

  • pazienti con insufficienza renale,
  • donne in gravidanza
  • pazienti con allergia nota al mezzo di contrasto.