Aritmologia ed Elettrofisiologia

Specialità di ricovero

Per prenotazioni  

Tel.  080 5042870

Specialisti

Responsabile: Dott. Celentano Eduardo
Consulente: Dott. Grandinetti Giuseppe

Il servizio di Aritmologia ed Elettrofisiologia Interventistica dell’Ospedale Santa Maria si occupa della prevenzione e del trattamento di patologie cardiache attraverso l’erogazione di prestazioni sanitarie altamente specializzate mirate a curare non farmacologicamente aritmie cardiache semplici e complesse, complicanze meccaniche ed infettive di PM e ICD  e lo scompenso cardiaco.

 

Le patologie

Il servizio di Aritmologia ed Elettrofisiologia tratta le seguenti patologie:
  • disturbi del ritmo cardiaco trattabili con terapia farmacologica;
  • bradicardia, tachicardia, fibrillazione atriale, e altre patologie per le quali si rende necessaria apposita indagine elettrofisiologica;
  • aritmie atriali e ventricolari con procedure d’ablazione transcatetere a sensore di contatto con sistema di navigazione a campo magnetico;
  • sincope con indicazione ad impianto di loop recorder compatibile con la Risonanza Magnetica (RMN) cardiaca;
L’equipe interviene inoltre nei seguenti casi clinici:
  • assistiti che necessitano di un impianto di pacemaker compatibile con la RMN cardiaca;
  • assistiti che necessitano di un impianto di cardioverter defibrillatore compatibile con la RMN cardiaca;
  • scompenso cardiaco trattabile con device per la resincronizzazione cardiaca (CRT-P – CRT-D) con tecnologia quadripolare e multisito compatibile con la RMN cardiaca;
  • estrazione di pacemakers e defibrillatori infetti o malfunzionanti
 

Le terapie

In un’ottica di prevenzione, la diagnosi e il trattamento di tali patologie se avvengono precocemente possono ridurre i rischi di insorgenza della malattia cardiaca e dare la possibilità di affrontarla con terapie efficaci.
 
 
La cura delle aritmie cardiache avviene con sistema di navigazione a campo magnetico CARTO e con elettrocateteri a sensore di contatto che rendono sicure ed efficaci le procedure. L’estrazione di elettrocateteri infetti avviene con metodica meccanica mediante l’utilizzo del sistema Evolution, importato dall’Ospedale direttamente dagli USA: per la Puglia il servizio è attualmente centro di riferimento regionale.
I pacemaker ed i defibrillatori impiegati sono RMN compatibili.


 

Di seguito l’elenco dei trattamenti terapeutici

  • Impianto di dispositivo antibradicardico (pacemaker) RMN compatibile
  • Impianto di dispositivo antibradicardico (leadless pacemaker – mini pacemaker) RMN compatibile
  • Impianto di dispositivo antitachicardico (defibrillatore) RMN compatibile
  • Stimolazione biventricolare per trattare lo scompenso cardiaco RMN compatibile
  • Cardioversione elettrica esterna
  • Trattamenti farmacologici
  • Ablazione transcatetere con tecnica fluoroscopia
  • Ablazione transcatetere con tecnica non fluoroscopica (sistema Carto) di aritmie complesse atriali e ventricolari con mappaggio ad alta densità ed utilizzo di elettrocateteri a sensore di contatto che rendono sicura ed efficace la metodica
  • Estrazione di elettrocateteri  infetti e malfunzionanti con tecnica meccanica Evolution