Risonanza Magnetica Aperta 1 Tesla

Specialità ambulatoriali


La Risonanza Magnetica è un esame della Diagnostica per immagini che permette di visualizzare l’interno del nostro corpo in modo non invasivo.

Durante l’esecuzione non vengono utilizzate radiazioni ionizzanti, è infatti priva dei potenziali effetti negativi di tutte le tecniche che espongono il paziente a raggi X o gamma, come per esempio la radiografia o la TAC. Tutti i distretti del corpo (encefalo, cuore, torace, organi addominali, articolazioni, colonna vertebrale) sono studiabili con risonanza magnetica, ma è importante che l’esame venga mirato in modo appropriato dopo preliminari accertamenti con altre tecniche.

L’accuratezza diagnostica e l’assenza quasi totale di effetti collaterali rendono questa procedura di primaria importanza nella diagnosi di moltissime patologie.

La Risonanza Magnetica Aperta – 1 Tesla

La risonanza magnetica installata presso San Pier Damiano Hospital (Philips Achieva da 1 Tesla) è un modello particolarmente all’avanguardia che consente l'esecuzione, con tempi più celeri, delle indagini di RMN di tutti gli organi ed apparati.
È un modello della categoria “open”, cioè “aperta” e pertanto meglio tollerata dai pazienti claustrofobici alla quale si associano inoltre i vantaggi dell’essere ad “alto campo”, ovvero in grado di ottenere risultati ad alta definizione.

Che differenza c’è tra la risonanza magnetica con e senza contrasto?
In alcune circostanze è necessario, per riconoscere o valutare lesioni e quadri patologici specifici, utilizzare un mezzo di contrasto. I mezzi di contrasto più utilizzati sono somministrati per via endovenosa. L’uso di un mezzo di contrasto è da valutare nei pazienti con funzionalità renale compromessa. È inoltre importante che i pazienti con asma allergico o storia di allergie a farmaci (in particolare a mezzi di contrasto) lo segnalino al momento della prescrizione, della prenotazione e dell’esecuzione dell’esame.

Come bisogna prepararsi alla risonanza magnetica?
Si segue una preparazione specifica dettagliata per il distretto da indagare durante l'esame. 
Generalmente per gli esami senza mezzo di contrasto non è necessaria alcuna preparazione, mentre per gli esami con mezzo di contrasto è richiesto un digiuno di almeno 4 ore.


La Risonanza Magnetica Multiparametrica 

Che cos’è e a cosa serve?
Questo esame è fondamentale per lo studio e la localizzazione del tumore prostatico.

La Risonanza Magnetica multiparametrica fornisce sia immagini morfologiche a elevata risoluzione spaziale sia dati funzionali, con informazioni su cellularità e vascolarizzazione di eventuali lesioni.
Questa indagine è oggi fondamentale per il riconoscimento e la pianificazione del percorso diagnostico terapeutico dei pazienti: è infatti in grado di evidenziare solo i tumori potenzialmente pericolosi
anche di piccolissime dimensioni.

La Risonanza Magnetica multiparametrica definisce con precisione il livello di sospetto delle patologie prostatiche e permette di ipotizzarne l’evoluzione, al fine di ridurre biopsie e trattamenti inutili.

Come si esegue l’esame?
L’esame non comporta alcun disagio per il paziente, viene eseguito sebza radiazioni ionizzanti ma attraverso i campi magnetici.Con queste caratteristiche si precisa che è un esame ripetibile più volte, ottimo per la prevenzione.

Risultati e benefici della Risonanza Magnetica Multiparametrica
Consente di ottenere due principali vantaggi per il paziente:

  • migliore definizione della diagnosi per tumori non significativi;
  • migliore valutazione del trattamento chirurgico per i pazienti con carcinoma. 



 


Per ulteriori informazioni, leggi il pieghevole dedicato