San Pier Damiano Hospital

La glucosamina e l’acido ialuronico, un toccasana per l’apparato articolare

12 giugno 2018
La glucosamina e l’acido ialuronico, un toccasana per l’apparato articolare
La cartilagine è un tessuto elastico fondamentale per la salute delle articolazioni, che ammortizza i movimenti e le salvaguardia. E’ consuetudine pensare che solo l’età sia un fattore di rischio per i problemi articolari, è necessario prendersi cura degli apparati articolari anche da giovani, soprattutto se i soggetti in questione sono atleti.

Tanti sportivi hanno disturbi inerenti la cartilagine: questo tessuto è un insieme di cellule molto compatto e consistente, non è vascolarizzato e non ha al suo interno tessuto nervoso, questo determina la sua incapacità di rigenerarsi.
Il Dott. Zmerly HassanResponsabile Ortopedia e traumatologia di San Pier Damiano Hospital – ci aiuta a comprendere come alleviare fastidi articolari legati alle cartilagini.
 

Quale funzione ha una cartilagine e come si compromette?

Il ruolo generale della cartilagine è quello di rendere i movimenti fluidi, distribuendo il peso esercitato su una superficie maggiore: in questo modo pesi e traumi vengono assorbiti agevolmente e senza provocare danni.
Quando viene a mancare l’equilibrio, quindi lo sforzo demolitivo è maggiore del momento di riposo, si viene a creare una situazione una compensazione disomogenea. Questi momenti possono aggravarsi tanto da portare al paziente lesioni, sovraccarichi eccessivi,  degenerazione, usura, con quadro che arriva fino alla condropatia grave, all'osteoartrite e all’artrosi. 
 

Che cosa è l’osteoartrite?

L’artrosi colpisce il 50% della popolazione sopra i 60 anni, ma il danno alla cartilagine e’ frequente anche nei giovani specialmente nella popolazione sportiva.  Quando compare , l'artrosi provoca la degenerazione della cartilagine articolare, accompagnata da cambiamenti nella composizione del tessuto stesso, assottigliamento e riduzione del collagene La sua comparsa si caratterizza con i seguenti sintomi: dolore, rigidità, versamenti, infiammazioni fino alla comparsa di sfregamenti nei casi più gravi.
 

E’ possibile stimolare naturalmente il collagene delle articolazioni?

E’ possibile intervenire e stimolare il collagene delle articolazioni portando sollievo al paziente attraverso l’assunzione di farmaci e integratori (glucosamina, condroitin solfato, collagene, acido ialuronico) per via orale oppure attraverso le infiltrazioni. La glucosamina ad esempio è un principio attivo molto utilizzato nell’ambito dell’integrazione per la salute articolare. Affinché risulti efficace è fondamentale individuare il dosaggio corretto; siccome viene ricavata solitamente dai crostacei è opportuno fare attenzione nel caso si soffra di qualche forma allergica nei confronti di questi animali.
E’ importante non sottovalutare le informazioni da fornire allo specialista in sede di visita.
La glucosamina non ha un’azione direttamente curativa ma riesce a lenire i primi dolori. Il dosaggio, può avere più somministrazioni giornaliere. 

Poi abbiamo l’acido ialuronico che serve a lubrificare e nutrire l'articolazione; puo essere prodotto in laboratorio oppure di origine animale. Le infiltrazioni possono avere effetto di viscosupplementazione oppure di viscoinduzione.

Quando l’acido ialuronico ha un effetto di viscosupplementazione va ad aumentare la viscosità dell’articolazione e protegge le sollecitazioni meccaniche. In questo caso il prodotto, una volta infiltrato, svolge il ruolo di lubrificante. L’acido ialuronico utilizzato per questa modalità d’infiltrazione ha un peso molecolare alto, svolge un ruolo ammortizzante, rimanendo in superficie e quindi in attività. 

Quando invece ha un effetto di viscoinduzione, iniettato stimola specifici recettori cellulari in grado di svolgere funzioni nutritive e antinfiammatorie. La soluzione all’interno del ginocchio svolge una funzione di protezione cellulare e di immunoregolazione. Vengono qui utilizzati acidi a basso peso molecolare, che quindi penetrano con facilità nella membrana sinoviale (che ricopre il ginocchio) ed effettua un’attività biologica.

 

 

> Vuoi effettuare una visita ed ottenere un consulto presso San Pier Damiano Hospital? Contattaci allo 0546.671111 o compila il form.

> Non sei di Faenza? Guarda tutti gli Ospedali e Poliambulatori GVM che trattano l'Artrosi
 


Condividi: