San Pier Damiano Hospital

Prevenzione delle infezioni e igiene delle mani: se n'è discusso all'evento ECM "Clean Hands Save Lives"

10 maggio 2018
Prevenzione delle infezioni e igiene delle mani: se n'è discusso all'evento ECM
Si è tenuto il 5 maggio scorso con un buon successo di partecipazione l'incontro ECM "Clean Hands save lives" organizzato  a San Pier Damiano Hospital - ospedale polispecialistico accreditato S.S.N. di Faenza (Ravenna) - in occasione della Giornata Mondiale dedicata all'igiene delle mani promossa dalla World Health Organization.

Preceduto da un pomeriggio informativo dedicato all'educazione dei pazienti e alla promozione dell’uso del gel antisettico, l'evento ha trattato il tema dell’Igiene delle mani ma non solo. Molte altre tematiche legate alla prevenzione delle ICA (Infezioni correlate all'assistenza) sono state toccate dai relatori provenienti da tutto il territorio nazionale.
 
Dopo il saluto dell’Amministratore Delegato Dssa Cecilia Sansavini che ha presentato la struttura sottolineando l’impegno della Direzione su questo tema nell’ottica del miglioramento della qualità delle cure, il Vice Direttore Sanitario Dssa Di Gregori Valentina ha aperto i lavori con il dr Toni, Direttore Igiene ASL Rimini e Presidente Siti (Società Italiana di Igiene) in qualità di moderatore.
 
La dottoressa Di Gregori ha presentato la strategia multimodale dell’OMS e ne ha delineato un percorso interno a San Pier Damiano Hospital. Il dr Marazzato poi -  ricercatore della Università La Sapienza - ha presentato il problema infezioni ospedaliere fornendo spunti di microbiologia e genetica che possono interessare anche i più esigenti esegeti della materia.

E' intervenuto anche il dottor Roberto Nonni - Direttore sanitario della struttura che ha evidenziato l’approccio più pratico al tema individuando i temi salienti della giornata: i 5 momenti dell'igiene delle mani sono stati ricordati alla platea sottolineando l’importanza dell’uso di gel antisettico prima del contatto con il paziente, prima di una manovra antisettica, dopo il contatto con liquidi biologici, dopo il contatto con il paziente, e durante il contatto con l’ambiente che lo circonda.

Sono seguite la presentazione della d.ssa Lazzarotto, co-founder di Welcare Industries, produttori leader internazionali del settore panni imbibiti di clorexidina, che ha mostrato l’importanza di uso di clorexidina nella prevenzione delle infezioni ospedaliere nel momento della cura ed igiene del malato fornendo utili spunti sulle strategie promosse all’estero per la bonifica dei pazienti colonizzati da Klebsiella Pneumoniae, prima o durante il ricovero. Ha terminato la sessione il Professor Gabriele Messina, Professore Associato dell’Università di Siena, facendo un excursus approndito sulle tecniche di bonifica ambientale e sui presidi che possono prevenire la trasmissione di una qualsiasi infezione ,sia resistente che sensibile ai comuni antibiotici.
 
Al termine delle relazioni la dottoressa Di Gregori ha chiuso i lavori riassumendo gli intenti che hanno portato ad organizzare l'evento e tracciando il percorso che parte dalla strategia multimodale OMS e che prevede interventi sia strutturali che di sistema, sia formativi ed osservazionali compresi la corretta informazione e cura dei pazienti e caregiver e finendo con la corretta bonifica ambientale per evitare contaminazioni via contatto.
 

Condividi: