Ecografia ed Ecocolordoppler: quale utilizzare per una corretta diagnosi

ecocolordoppler roma
Al Santa Rita da Cascia Hospital di Roma è attiva l’unità di diagnostica per immagini nella quale vengono eseguite sia indagini di ecografia che di ecocolordoppler. Quali sono le differenze tra le due metodiche?

L’ecografia: un indagine diagnostica efficace e indolore

Gli esami ecografici sono indagini diagnostiche indolore e decisamente efficaci che permettono di individuare un numero molto ampio di patologie a carico di vari organi interni. Sono strumenti di prevenzione di numerose patologie e complicazioni.
Per questo l’ecografia viene richiesta sia a scopo diagnostico, in presenza di sintomatologia, che a scopo preventivo all’interno di screening periodici.

In ambulatorio vengono effettuate le ecografie internistiche di tutti i distretti corporei.
  • L’ecografia addominale che permette di avere immagini degli organi situati nella cavità addominale;
  • L’ecografia dei tessuti molli, come cute, sottocute e linfonodi;
  • L’ecografia muscolo-scheletrica, che consente la diagnosi ed il monitoraggio in corso di terapia della patologia traumatica distrattiva muscolare dello sportivo ed anche la ricerca della cause, e l’eventuale monitoraggio in corso di terapia antalgica e riabilitativa, in alcune patologie infiammatorie e degenerative, come per esempio la sindrome della cuffia dei rotatori.

L’ecocolordoppler per la prevenzione cardiovascolare 

L’ecocolordoppler invece viene utilizzato in ottica di prevenzione o di follow-up di patologie cardiovascolari. 
Questa metodica è utile nello studio delle arterie, per ricercare ad esempio placche ateromasiche, che si sviluppano a livello delle carotidi all’interno delle quali sono in grado di provocare fenomeni ischemici e ictus, riducendo di fatto il calibro del vaso sanguigno.
A livello venoso, invece, l’ecocolordoppler viene richiesto ad esempio per diagnosticare l’insufficienza venosa o le trombosi.
La patologia vascolare, come l’aneurisma, decorre spesso in assenza di sintomatologia, fino a che non si verifica un evento acuto come, per esempio, la rottura della sacca aneurismatica.
La prevenzione è l’unico modo per accorgersi che qualcosa non va e scongiurare gravi problemi per il paziente e diventa ancor più essenziale per i soggetti con fattori di rischio, quali diabete, fumo, ipertensione, ipercolesterolemia, familiarità per patologie cardiovascolari.

Per prenotare l’ecografia o l’indagine con ecocolordoppler presso il Santa Rita da Cascia Hospital, contatta la struttura al numero 06 3608081 o tramite il form dedicato 
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.