Il 19 ottobre la fibrillazione atriale al centro di un convegno organizzato da Maria Teresa Hospital

07 ottobre 2013

Il preoccupante numero dato dagli oltre sei milioni di pazienti affetti da fibrillazione atriale presenti nella sola Europa, associato alla grave disabilità che questa patologia provoca, hanno spinto Maria Teresa Hospital a proporre per il secondo anno un Corso specialistico nel quale verranno affrontate tutte le tematiche della fibrillazione atriale e quelli che rappresentano gli ultimi aggiornamenti inerenti il suo trattamento.

Organizzato in collaborazione con Maria Cecilia Hospital, l’incontro fra specialisti si terrà sabato 19 ottobre presso l’Hotel San Gallo Palace di Firenze.

«In quella circostanza – spiega il dottor Edoardo Esposito, Responsabile U.F. Medicina Generale di Maria Teresa Hospital Firenze, coordinatore scientifico del Corso assieme al dottor Gabriele Giuseppe Vicedomini - si parlerà di stratificazione del rischio tromboembolico ed emorragico, con l’evidenza delle varie figure che si susseguono nella gestione di tale malattia. Si farà riferimento ai nuovi anticoagulanti orali, con un intervento del professor Domenico Prisco, a cui si associeranno importanti note di farmaco-economia da parte del professor Stefano Taddei. In qualità di relatori o moderatori interverranno anche, oltre al sottoscritto, la professoressa Maria Boddi, il dottor Alberto Conti, il dottor Stefano Grifoni, il dottor Ruggero Marucelli, la dottoressa Maria La Massa, il dottor Georges Popoff ed il dottor Gabriele Giuseppe Vicedomini».

L’evento formativo del 19 ottobre è indirizzato a medici specialisti in cardiologia, medicina interna, neurologia, geriatria e a tutti quegli operatori medici che nella loro pratica clinica quotidiana fanno del trattamento e della prevenzione della fibrillazione atriale il fulcro della loro attività professionale.

 

Per maggiori infromazioni o per iscriveriti al corso in allegato potrai prendere visione e scaricare il programma dell'evento e la scheda di iscrizione

 


Condividi