ambulatorio

La colonscopia virtuale è un esame indolore e di natura mininvasiva, che permette, grazie all’utilizzo della TC volumetrica, di ricostruire virtualmente il lume dell’intestino, dal fondo ciecale fino al retto.

Che cos’è e cosa consente di fare

Nell’arco della durata dell’esame, di circa 10-20 minuti, vengono raccolte varie immagini e dati che, una volta elaborate dal software, permettono di ricostruire a livello virtuale e in 3D, l’intestino del paziente. La colonscopia virtuale è un esame riconosciuto al pari della tecnica tradizionale, con particolare riguardo alla diagnostica delle lesioni tumorali del colon-retto.
 
Inoltre tramite questa metodica è possibile: 
  • Diagnosticare formazioni potenzialmente maligne molto piccole, inferiori al centimetro;
  • Identificare le cause della stenosi del colon;
  • Analizzare lo stato delle pareti intestinali, dei tessuti e degli organi circostanti
 I pazienti che richiedono una colonscopia virtuale lamentano indicativamente una sintomatologia addominale di varia natura quale: 
  • dolore addominale,
  • alterazione dell’alvo
  • sospetto di malattia diverticolare.
Oppure desiderano un esame diagnostico in presenza di familiarità per tumori dell'intestino.
La colonscopia virtuale è consigliata ai pazienti intolleranti alla procedura classica con l’endoscopio o per pazienti anziani.

Vantaggi per il paziente

La possibilità di sottoporsi a questo esame può avere vari vantaggi per il paziente:
 
  • La tecnica è mininvasiva, diversamente dalla colonscopia tradizionale
  • L’esame non prevede la somministrazione di mezzi di contrasto, di antidolorifici e sedativi;
  • E’ possibile recarsi all’esame in maniera autonoma, senza accompagnatori;
  • La metodica permette di analizzare sommariamente anche gli organi addominali circostanti (reni, fegato, ecc…)
  • L’esame è rapido
  • La TC volumetrica effettuata non presenta rischi, in quanto è a basse dosi di radiazioni
Da sapere

Nei tre giorni che precedono l’esame viene richiesto al paziente di eseguire alcune pratiche per ripulire l’intestino e permettere la buona riuscita della colonscopia. Si utilizzano solitamente blandi lassativi e viene richiesto al paziente di seguire una dieta priva di scorie, eliminando frutta e verdura.

Per maggiori informazioni visita la sezione Documenti Utili 
 

Durante l’esame il paziente esegue la TC volumetrica in decubito prono e supino. Per distendere al meglio l’intestino viene inserita una cannula endorettale con la quale si introduce un gas inerte, la CO2 o semplicemente aria, successivamente riassorbito dall’intestino. Le immagini vengono acquisite e analizzate dal medico tramite un software dedicato alla navigazione virtuale del lume colico.
 

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

VIA VILLA DELLA REGINA, 19, 10131 Torino (TO)
Piemonte

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Luisangelo Sordo
Presidente: Ettore Sansavini
Amministratore Delegato: Gianni Belletti
Posti letto: 65
Chi siamo
Carta servizi