ambulatorio

Se persiste il sospetto di un tumore alla prostata, si esegue una biopsia, ovvero il prelievo di un campione del tessuto prostatico per l’esame istologico.  La biopsia prostatica fusion è una nuova procedura diagnostica capace di integrare le immagini ottenute dalla Risonanza Magnetica multiparametrica con quelle ecografiche eseguite in tempo reale durante la biopsia.

Le immagini così sovrapposte formano una mappa tridimensionale della prostata e consentono all’urologo di indirizzare il prelievo bioptico solo verso la zona in cui è stata evidenziata la lesione sospetta, riducendo il numero dei prelievi prostatici e quello dei falsi negativi.

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi