ricovero

L'équipe si occupa della diagnosi e trattamento delle patologie che insorgono a carico dell’apparato digerente, come ad esempio patologie infiammatorie croniche e acute, ulcere, stipsi, patologie proctologiche, neoplasie.

Vengono seguiti i pazienti per i quali è necessario un iter diagnostico che richiede la degenza o che debbano sottoporsi a interventi non eseguibili in Day Surgery.

Si effettuano ad esempio:
  • Colangio-pancreatografia endoscopica retrograda (ERCP), utile per capire ed eventualmente rimuovere le cause dell’ostruzione dei dotti biliari. Per questo esame è prevista la sedazione e il paziente deve essere a digiuno, informare il medico di eventuali allergie, patologie cardiache o polmonari, assunzione di farmaci anticoagulanti. L’esame prevede l’introduzione di una sonda, l’endoscopio, attraverso la bocca fino all’intestino dove, i dotti biliari riversano le loro secrezioni. Al paziente verranno eseguite una serie di radiografie per valutare i motivi dell’occlusione. Se le lastre dovessero rilevare la presenza di calcoli, lo specialista potrà rimuoverli senza che il paziente senta dolore, se la causa è dovuta a stenosi, si potrà praticare l’inserimento di uno stent per allargare i dotti ristretti. L’esame dura circa dai 30 ai 60 minuti;
  • Gastrostomia Endoscopica Percutanea (PEG), metodo di nutrizione enterale (alimenti, liquidi e farmaci sono assorbiti dall’intestino) si pratica quando un paziente non è in grado di nutrirsi per bocca, per un lungo periodo, a causa di patologie neurologiche acute (danni vascolari e traumi della testa), patologie neurologiche croniche (Parkinson, SLA, paralisi e tumori cerebrali), neoplasie del cervello e delle prime vie digerenti. Dopo la somministrazione di un sedativo e un’anestesia locale della gola, il professionista, tramite un endoscopio individua il punto migliore, nell’addome, dove collocare la PEG. Attraverso una piccola incisione di 6/7 cm, posiziona la sonda nello stomaco che sarà fissata con un dispositivo detto “bumper” mentre all’esterno verrà usata una placca. Dopo 3/4 ore dal posizionamento potrà iniziare la nutrizione. E’ un metodo nutrizionale poco invasivo, ben tollerato e con minori rischi chirurgici e anestesiologici, per questo la si applica anche per i bambini.

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Piazza Leopardi, 18, 16145 Genova (GE)
Liguria

Ottieni indicazioni

Come raggiungerci

Dall'uscita autostradale
Genova Nervi 15 minuti / 5 km circa
> Genova Ovest 15 minui / 7 km circa 
 
Dalla stazione ferroviaria: 
Genova P. Principe 15 minuti / 5 km circa
Genova Brignole 7minuti / 2Km circa
 
Dall'aeroporto di Genova 25 minuti / 12 km circa

La struttura

Direttore Sanitario: Antonio Giacomo Parodi
Presidente: Ettore Sansavini
Amministratore Delegato: Sandro Mazzantini
Posti letto: 60
Chi siamo
Carta servizi