Maria Beatrice Hospital

Presidente: Ettore Sansavini
Amministratore Delegato: Maura Cocchi 
Direttore Sanitario: Dott.ssa Donatella Fatighenti

Posti Letto: 32 - di cui 5 U.T.I.
Struttura accreditata: S.S.N.
 

Introduzione alle attività e alle dotazioni

Maria Beatrice Hospital dispone di 32 posti letto, e offre prestazioni in regime di ricovero a ciclo continuativo e diurno per acuti ed eroga prestazioni ambulatoriali. La struttura prevede un'Area Organizzativa Funzionale Chirurgica così strutturata:

  • Unità Funzionale di Ortopedia
  • Unità Funzionale di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare
Prevede in oltre i servizi di supporto di:
  • ​Terapia Intensiva, Anestesia e Rianimazione
  • Diagnostica per immagini (Servizio di Radiologia)
  • Laboratorio Analisi Chimico-Cliniche e Microbiologiche

I reparti di degenza, dislocati su tre piani, sono dotati di moderne attrezzature in grado di soddisfare ogni necessità primaria di diagnosi e cura. 

Nel comparto operatorio sono attive due sale Operatorie, in cui le sedute si svolgeranno senza che ci sia commistione e contemporaneità tra l’attività sanitaria di Ortopedia e di Chirurgia Vascolare da un lato ed Endovascolare dall'altro.

Le prestazioni di Chirurgia Ortopedica che vengono erogate prevedono:

  • per l’attività ambulatoriale: tunnel carpale; dita a scatto; dita a martello; neuroma di Morton etc…;
  • per l’attività in Day Surgery: artroscopia di ginocchio; alluce valgo; piede piatto etc…;
  • per l’attività in regime di  ricovero ordinario: artroscopia di spalla; riparazione cuffia rotatori; riparazione legamento crociato anteriore e posteriore; riallineamento di rotula; protesi di ginocchio; protesi di anca; protesi si spalla; protesi di caviglia etc….


Le prestazioni di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare che vengono erogate prevedono l’espletamento in regime di ricovero di tutti gli interventi di Chirurgia Vascolare arteriosa e venosa con particolare riferimento ai seguenti interventi:

  • endoarterectomia carotidea;
  • aneurismi aorta-addominali;
  • bypass aorto bis-iliaco;
  • bypass aorto bifemorale;
  • bypass femoro-popliteo;
  • bypass femoro-femorale.


    La continuità assistenziale è garantita, secondo la normativa vigente, 24h su 24h attraverso la presenza continuativa di personale medico e/o chirurgico nelle ore diurne e notturne in funzione della tipologia e della complessità dell’attività svolta.

 

SISTEMA QUALITÀ

Maria Beatrice Hospital pone la persona al centro del proprio operato e considera la qualità e la sicurezza elemento determinante di tutta l’attività.
 

Gestione del rischio clinico

La Gestione del Rischio Clinico (GRC) rappresenta l’insieme di varie azioni messe in atto per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie e la sicurezza dei pazienti, risultando una delle priorità di tutti i sistemi sanitari. Maria Teresa Hospital ha adottato un sistema di coordinamento aziendale per la gestione del rischio clinico e la sicurezza del paziente, definendo ruoli e responsabilità, in coerenza con le politiche della Regione Toscana, l’integrazione dei requisiti organizzativi generali per l’accreditamento istituzionale le linee operative definite dal Centro Regionale per il rischio clinico e la sicurezza del paziente (GRCT).

La struttura ha altresì adottato strumenti di raccolta, identificazione, analisi e valutazione del rischio e diffusione delle informazioni relative alla prevenzione degli incidenti nonché un sistema di rilevazione dei dati relativi ai sinistri e al contenzioso.
L’impegno per la sicurezza del paziente si concretizza nel perseguimento dei seguenti obiettivi:

  • identificare i rischi di incidenti che possono danneggiare i pazienti;
  • effettuare analisi e valutazione dei rischi individuando le criticità più gravi e gli errori 
  • adottare misure di prevenzione adeguate per far fronte ai rischi rilevati;
  • coordinarsi con il Centro Regionale per il Rischio Clinico per adottare condivise pratiche e procedure finalizzate alla prevenzione di eventi avversi o sentinella.


Tra le varie attività intraprese, Maria Teresa Hospital ha aderito al piano mirato sulla prevenzione delle infezioni ospedaliere con l’obiettivo di favorire l’igiene delle mani degli operatori sanitari, dei pazienti e dei loro familiari introducendo l’uso di gel alcoolico in tutti i reparti.

Poiché un ruolo attivo e consapevole dei malati nella definizione delle procedure cliniche ed assistenziali favorisce una maggiore attenzione alla prevenzione dei rischi, i componenti del Gruppo di Lavoro sono a disposizione per dare ascolto alle opinioni e/o alle richieste dei ricoverati in merito alla sicurezza delle cure prestate. La formazione e l’aggiornamento del personale coinvolto nell’attività di gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente sarà parte integrante del piano di formazione annuale.


Ricerca ed assistenza sanitaria
Nell’ambito delle attività di ottimizzazione dell’assistenza ospedaliera sono stati costituiti:

  • Il Comitato per la lotta contro le infezioni ospedaliere allo scopo di prevenire il rischio infettivo ospedaliero, fare ricerca e formazione permanente ed acquisire nuove conoscenze, con l’obiettivo prioritario di elevare la qualità dell’assistenza.
  • Il Comitato Scientifico garantisce che l’attività di ricerca sia svolta secondo quanto previsto dalla normativa vigente e comunque nel pieno rispetto della volontà dell’utente; favorisce, inoltre, il continuo aggiornamento degli operatori sanitari.
  • La Commissione del Farmaco promuove l’adozione di Linee Guida per il corretto uso dei farmaci nonché l’ottimizzazione del loro utilizzo.
  • Il Comitato Ospedale Senza Dolore allo scopo di assicurare un osservatorio specifico della gestione del dolore perioperatorio. Coordina l’azione delle differenti équipe in ordine alle procedure di terapia antalgica ed assicura la formazione continua del personale medico e non medico. Promuove gli interventi idonei ad assicurare la disponibilità dei farmaci analgesici, in particolare degli oppioidi, in coerenza con le indicazioni fornite dall’OMS, assicurando inoltre la valutazione periodica del loro consumo. Promuove protocolli di trattamento dei diversi tipi di dolore, rilevandone la efficacia.


 

 Maria Beatrice Hospital aderisce a:

  • A.I.O.P. - Associazione Italiana Ospedalità Privata - che rappresenta oltre 500 Case di cura private sul territorio nazionale
  • Associazione degli Industriali di Firenze

 

 

Storia

Fondato a Firenze nel 1974, Maria Beatrice Hospital è entrato a far parte di GVM Care&Research dal 1988. Oggi è una struttura ospedaliera dedicata alla Chirurgia Ortopedica e alla Chirurgia Vascolare ed Endovascolare, accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale.