Artro-RM

L’Artro-RM, o Artro Risonanza Magnetica, è una procedura diagnostica per immagini non invasiva. Si esegue con iniezione di mezzo di contrasto in sede intra-articolare, per potere studiare le parti molli dell’organismo, come tendini, muscoli e legamenti.

Che cos'è

L’ Artro-RM è un esame diagnostico che permette di avere immagini tridimensionali delle parti molli delle articolazioni, comprese le capsule articolari, cioè la guaina di tessuto connettivo fibroso che riveste le articolazioni e che ha il compito di tenerle in sede.
 A seconda delle articolazioni da indagare, il medico può richiedere:
  • Artro-RM Anca: per studiare muscoli, tendini, legamenti, cartilagini dell’anca,
  • Artro-RM Ginocchio: per studiare le parti molli che interessano l’articolazione del ginocchio,
  • Artro-RM Mano: per lesioni e traumi che possono interessare muscoli, tendini, legamenti e cartilagini della mano,
  • Artro-RM Spalla: per indagare l’articolazione della spalla.
Viene sempre eseguita con mezzo di contrasto che viene iniettato sotto guida radiologica.

Viene eseguita quando c’è la necessità di accertare la presenza di:
  • traumi,
  • lesioni che interessano i legamenti o le cartilagini,
  • lussazioni,
  • patologie.
Può essere richiesto per approfondire l’origine di dolori o instabilità articolari o lesioni tendinee che creano rigidità e limitazioni di movimento, le cui cause non sono visibili con risonanza magnetica senza mezzo di contrasto.

L’esame è indolore e non invasivo, e non richiede preparazione preventiva. Non è necessario che il paziente sia a digiuno completo, anche se è consigliabile fare un pasto leggero.
Il mezzo di contrasto viene iniettato con l’aiuto dell’ecografo poco prima di eseguire la  risonanza magnetica. Il paziente steso sul lettino, che scorre all’interno del macchinario che rileva le immagini per mezzo delle onde elettromagnetiche, deve rimanere il più immobile possibile. L’operatore sarà in costante contatto con il paziente così da intervenire in caso di necessità. L’esame dura circa 30 minuti.
Poiché il mezzo di contrasto potrebbe creare fastidio o difficoltà articolare nelle ore successive l’esame, è bene che il paziente sia accompagnato e che eviti di guidare.

La Artro-RM viene solitamente eseguita come esame complementare di altri esami di imaging, che non permettono di ottenere immagini delle cavità articolari. Può essere indicato anche nei pazienti di giovane età. Il mezzo di contrasto non ha controindicazioni e non sono note reazioni allergiche.
È sconsigliato alle donne in gravidanza.