Ecografia Apparato Urinario Completo

L’Ecografia Apparato Urinario Completo è un’indagine diagnostica che si effettua sfruttando gli ultrasuoni e non richiede l’uso di radiazioni ionizzanti. Permette di studiare la morfologia di reni e vescica.

Che cos'è

L’Ecografia Apparato Urinario Completo è un esame di diagnostica per immagini che permette di visualizzare:
  • Reni;
  • Vie urinarie;
  • Vescica;
  • Ghiandole surrenali;
  • Prostata;
  • Retroperineo.

Viene eseguita quando c’è la necessità di studiare la forma, la posizione e le alterazioni patologiche che interessano i reni e le vie urinare, comprese strutture e ghiandole annesse. Oltre che per valutare la morfologia e il volume dei reni e della prostata, è utile per indagare la presenza di:
  • Calcoli;
  • Cisti;
  • Malformazioni;
  • Lesioni tumorali. Valuta anche l’andamento e la stadiazione del tumore.

Per effettuare l’Ecografia Apparato Urinario Completo, il paziente deve essere a digiuno da almeno 6 ore. Deve anche evitare di urinare 3-5 ore prima di eseguire l’esame o in alternativa, svuotare la vescica 2 ore prima dell’esame e poi bere mezzo litro di acqua trattenendo l’urina. Questo crea una leggera distensione della vescica che permette di ottenere immagini affidabili di queste parti anatomiche.
Per l’esecuzione dell’esame il paziente viene fatto stendere in posizione supina sul lettino, scoprendo l’addome e la parte lombare della schiena. Il medico spalma sulla pelle un gel acquoso che permette alla sonda di spostarsi senza impedimenti e favorisce la ricezione degli ultrasuoni in profondità.
L’esame richiede circa 20 minuti per l’esecuzione, al termine del quale si può tornare alle proprie attività.

L’Ecografia Apparato Urinario Completo non ha controindicazioni e può essere effettuata da tutti.

Le strutture che trattano questa visita