Ecografia Braccio

L’Ecografia Braccio è un’indagine diagnostica che si effettua sfruttando gli ultrasuoni, senza quindi l’uso di radiazioni ionizzanti. Rientra nel gruppo dell’ecografia muscolo tendinea, che viene eseguita per studiare le strutture articolari, muscolari e tendinee del corpo, mettendo in evidenza eventuali alterazioni o anomalie.

Che cos’è

L’Ecografia del Braccio è un esame di diagnostica per immagini che permette di visualizzare i tessuti molli che compongono il braccio: tendini, muscoli e strutture articolari.
Si tratta di un esame indolore e non invasivo eseguito tramite l’uso di una sonda ecografica che, emettendo ultrasuoni, rileva le immagini dei tessuti.

Viene eseguita quando c’è la necessità di studiare la presenza di patologie che possono interessare i muscoli e i tendini, come:
  • Tendinite;
  • Stiramenti;
  • Strappi muscolari;
  • Depositi di sali di calcio nei tendini;
  • Contusioni.
Allo stesso modo è utile per indagare la presenza di patologie articolari, quali:
  • Borsiti;
  • Ematomi sottocutanei;
  • Cisti.

Per effettuare l’Ecografia Braccio non è necessaria alcuna preparazione preventiva. Il paziente viene fatto sedere sul lettino, eventualmente scoprendo il braccio. Il medico spalma sulla pelle un gel acquoso che permette alla sonda di spostarsi senza impedimenti e favorisce la ricezione degli ultrasuoni in profondità.
L’esame richiede circa 20 minuti per l’esecuzione, è indolore e al termine si può tornare alle proprie attività.

L’Ecografia del Braccio non ha controindicazioni e può essere eseguita da tutti.

Le strutture che trattano questa visita