Ecografia Cavo Ascellare

L’Ecografia Cavo Ascellare è un’indagine diagnostica che si effettua sfruttando gli ultrasuoni. Viene considerata un esame complementare dell’Ecografia alla Mammella, l’esame di screening eseguito per la diagnosi precoce del tumore alla mammella che interessa prevalentemente le donne o per monitorarne lo sviluppo e l’andamento.

Che cos’è

L’Ecografia del Cavo Ascellare è un esame di diagnostica per immagini, indolore e non invasivo, che permette di visualizzare le anomalie che possono interessare i linfonodi che si trovano nel cavo ascellare.
La sonda ecografica, collegata a un computer, emette ultrasuoni che permettono di captare le immagini dei tessuti.

Viene eseguita quando c’è la necessità di studiare la forma, la posizione e le alterazioni patologiche che interessano i linfonodi. In particolare, permette di indagare la presenza di metastasi del tumore che interessa una o entrambe le mammelle.

Per effettuare l’Ecografia al Cavo Ascellare non sono necessarie preparazioni preventive. Il paziente viene fatto stendere su un lettino in posizione supina, con l’addome scoperto e il braccio steso sopra la testa.
Il medico spalma sulla pelle un gel acquoso che permette alla sonda di spostarsi senza impedimenti e favorisce la ricezione degli ultrasuoni in profondità.
L’esame richiede circa 20 minuti per l’esecuzione, al termine del quale si può tornare alle proprie attività.

L'Ecografia Cavo Ascellare non ha controindicazioni e può essere effettuata da tutti.

Le strutture che trattano questa visita