Ecografia Polmonare

L’Ecografia Polmonare è un’indagine diagnostica che si effettua sfruttando gli ultrasuoni. Viene eseguita per indagare anomalie o patologie che interessano i tessuti molli che compongono il polmone e la pleura, la membrana protettiva che lo avvolge. Non richiede l’uso di radiazioni ionizzanti.

Che cos’è?

L’Ecografia Polmonare, o anche Ecografia al Torace, è un esame di diagnostica per immagini che viene eseguito per studiare approfonditamente eventuali alterazioni che possono interessare:
  • Polmoni
  • Pleura.

Viene eseguita quando c’è la necessità di studiare patologie e anomalie che possono riguardare i polmoni e la pleura come:
  • Infiammazioni
  • Contusioni polmonari
  • Edema polmonare
  • Polmonite sia di origine virale che batterica, compresa la polmonite interstiziale
  • Formazioni tumorali
  • Versamenti pleurici e presenza di pneumotorace.

Per effettuare l’Ecografia Polmonare non sono necessarie preparazioni preventive.
Il paziente viene fatto stendere sul lettino in posizione supina o su un fianco, con le braccia posizionate sopra la testa.

Il medico spalma sulla pelle, in corrispondenza della parte anatomica da indagare, un gel acquoso che permette alla sonda di spostarsi senza impedimenti e favorisce la ricezione degli ultrasuoni in profondità.

Al fine di poter visualizzare meglio i tessuti, il medico può chiedere al paziente di fare dei leggeri spostamenti.
L’esame richiede circa 20 minuti per l’esecuzione ed è completamente indolore e non invasivo.

L’Ecografia Polmonare non ha controindicazioni e può essere effettuata da tutti.

Le strutture che trattano questa visita