RX Clavicola

La RX Clavicola è un esame radiologico che sfrutta le radiazioni ionizzanti per ottenere immagini della clavicola. I raggi X permettono infatti di mettere ben in evidenza i tessuti duri del corpo, come le ossa, rispetto a quelli molli, che non vengono distinti.

Che cos'è

La RX alla Clavicola, o radiografia alla Clavicola, è un esame diagnostico che viene utilizzato per indagare eventuali anomalie che interessano la clavicola, l’osso a forma di S allungata che unisce lo sterno alla scapola. Qualora vi sia necessità di indagare anche altre ossa e le articolazioni della spalla si può ricorrere alla RX Spalla.

La RX Clavicola viene prescritta quando c’è necessità di accertare la presenza di anomalie che interessano la clavicola, come:
  • Traumi
  • Lesioni
  • Fratture
  • Lussazioni
  • Processi infiammatori, degenerativi e tumorali.
Può essere eseguita anche prima di un intervento chirurgico, per verificare la condizione dell’osso in tempo reale, o in seguito a frattura e/o intervento per monitorare la corretta guarigione dell’osso.

Per eseguire la RX Clavicola non è necessaria alcuna preparazione preventiva, né tanto meno sospendere l’assunzione di eventuali farmaci.
Il paziente deve togliere eventuali oggetti metallici e indossare un dispositivo di protezione che schermi le gonadi dalle radiazioni. L’esame, che dura circa 15 minuti, si svolge con il paziente in piedi su un supporto in plastica, e con la spalla rivolta verso il macchinario che emette i raggi X.
L’operatore può richiedere al paziente di fare minimi spostamenti al fine di poter rilevare meglio le immagini.

Tutti possono eseguire la RX Clavicola, tranne le donne in gravidanza. Si tratta di un esame che, pur impiegando le radiazioni ionizzanti, consente di ridurre i rischi legati all’esposizione, dato che le macchine più moderne riescono a ridurre sia i quantitativi di raggi X emessi, sia il tempo di esposizione.

Le strutture che trattano questa visita