RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto

La RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto è un’indagine radiologica a radiografie multiple, effettuata in posizioni diverse che sfrutta i raggi X per ottenere immagini delle strutture che compongono la parte superiore dell’apparato digerente, evidenziando eventuali alterazioni.

Che cos’è?

La RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto è un esame radiografico che viene utilizzato per indagare il funzionamento e la morfologia del tratto digerente superiore che comprende:
  • Esofago
  • Stomaco
  • Duodeno.

Si esegue previa assunzione di due farmaci usati come mezzo di contrasto: il primo (spesso glucagone) una volta iniettato genera una piccola quantità d’aria, dilatando le pareti del tubo digerente, rendendo possibile ottenere migliori immagini del tratto interessato.

Successivamente, il paziente assume solfato di bario, un farmaco con effetto antispastico, che aiuta a rilassare la muscolatura dei visceri.

 

La RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto viene prescritta quando c’è necessità di accertare la presenza di alterazioni sia morfologiche che funzionali, come nel caso di:
  • Ulcere
  • Gastriti
  • Ernie iatali
  • Compressioni che interessano il duodeno
  • Diverticoli
  • Patologie tumorali.
Le dosi di radiazioni ionizzanti utilizzate durante l’RX – oggi minori grazie all’impiego di macchinari moderni e computerizzati – e il breve tempo di esposizione hanno permesso di ridurre il rischio rispetto agli anni passati.

Per eseguire la RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto il paziente deve essere a digiuno assoluto dalle ore 21 della sera precedente lo svolgimento dell’esame.

Oltre a non poter assumere cibo, non può né bere né fumare). È indispensabile che abbia con sé i referti di precedenti esami, affinché il radiologo possa avere una visione complessiva della situazione clinica del paziente e di eventuali alterazioni verificatesi nel tempo.

Il giorno dell’esame al paziente viene iniettato il primo mezzo di contrasto con iniezione e successivamente il secondo per assunzione orale. Durante l’esame, svolto con il paziente sia in piedi che disteso, l’operatore può chiedere di trattenere il respiro per qualche secondo, oppure di cambiare posizione in modo da poter avere immagini dettagliate e precise. L’esame dura circa 20 minuti, finito il quale il paziente può tornare alle proprie attività.

Nelle ore successive, le feci potrebbero risultare biancastre, un effetto dovuto allo smaltimento del solfato di bario.

La RX Stomaco e Duodeno con doppio contrasto può essere eseguita da tutti, purché in possesso di prescrizione medica.

Al posto del solfato di bario può essere utilizzato un farmaco a base di iodio nei pazienti allergici a tale farmaco. È controindicata:

  • In gravidanza
  • In pazienti che non sono in grado di stare in piedi o cambiare posizione
  • In presenza di perforazione o occlusione gastrointestinale.

Le strutture che trattano questa visita