RX Trachea

La RX Trachea è un esame radiologico che permette di analizzare i tessuti che compongono la trachea tramite l’uso dei raggi X.

Che cos’è?

La RX Trachea è un esame che permette di ottenere immagini relative ai tessuti della trachea, la porzione delle vie respiratorie che mette in comunicazione la laringe con la parte iniziale dei bronchi.
L’esame utilizza le radiazioni ionizzanti: i macchinari moderni, tuttavia, a basse emissioni di raggi X, che riducono i rischi legati all’esposizione.

Viene eseguita quando c’è la necessità di accertare la presenza di deviazioni o riduzioni di calibro del tubo tracheale, che possono creare difficoltà respiratorie.
Nel caso in cui ci sia necessità di indagare la trachea e anche degli organi del torace, come polmoni, cuore e i vasi sanguigni e delle ossa dello sterno può essere eseguita una RX Torace.

Non è necessaria alcuna preparazione preventiva prima dell’esame, né tanto meno essere a digiuno o interrompere l’assunzione di eventuali farmaci. Al paziente viene richiesto di togliere eventuali oggetti metallici che contengono metallo, così che non interferiscano con la rilevazione delle immagini, impedendo una buona risoluzione. Al fine di ridurre l’esposizione dalle radiazioni, viene anche invitato a indossare il camice schermante.

L’esame si svolge con il paziente in piedi o seduto davanti alla macchina che, tramite l’utilizzo di radiazioni ionizzanti, permette di rilevare le immagini dei tessuti.

Al paziente non sono richiesti particolari movimenti ma è indispensabile che rimanga il più fermo possibile. L’esame dura circa 10 minuti al termine del quale può tornare alle proprie attività.

La RX Trachea può essere eseguita da tutti, purché in possesso di prescrizione medica. È controindicata in gravidanza e nei bambini piccoli che possono avere difficoltà a rimanere fermi durante l’esame.