Clinica Privata Villalba

Come preparare la pelle per le vacanze

02 luglio 2019
Il passaggio dall’inverno all’estate è quello più delicato per la pelle. Durante la bella stagione la pelle è soggetta a grandi fattori di stress: il caldo, i raggi UV che la colpiscono, la salsedine che la rende secca e tende a disidratarla. È molto importante quindi che prima dell’esposizione al sole la pelle sia pronta a godere dei suoi benefici e sia il più possibile preparata e protetta dai danni che questo può provocare.
Ne abbiamo parlato con la dott.ssa Anna Maria Peluso, specialista in Dermatologia a Clinica Privata Villalba di Bologna.
 
Dottoressa Peluso, come si prepara la pelle all'estate?

Non solo la pelle, ma tutto l’organismo ha bisogno di prepararsi all'esposizione solare, a partire da controlli periodici di nei e macchie cutanee.
La visita dermatologia è un momento fondamentare a cui ognuno dovrebbe sottoporsi almeno una volta l’anno. Il dermatologo può infatti ricorrere alla videodermoscopia ad epiluminescenza, ad esempio, per registrare e valutare attentamente ogni singolo nevo, e monitorandone l’evoluzione nel tempo e tenendo sotto controllo eventuali mutazioni. La prevenzione è fondamentale per scoprire eventuali rischi di melanoma. I soggetti più a rischio sono i fototipi chiari, con numerosissimi nevi sul corpo, o anche con anamnesi positiva di familiarità, oppure individui che hanno preso molto sole durante l’infanzia senza protezione solare.

Gli integratori possono essere un utile alleato per un’esposizione solare sana: integratori ricchi di antiossidanti a base di vitamina E, polifenoli, acido ascorbico (vitamina C), isoflavonoidi e resveratrolo, tutti elementi che rallentano l’invecchiamento della pelle e aiutano a dare tono ed elasticità. Gli integratori ricchi di antiossidanti permettono infatti di stimolare i meccanismi riparatori del danno dei radicali liberi. La cute risulta più forte e preservata da scottature.
 
Quali trattamenti suggerisce?

Una pelle ben idratata aiuta a formare un’ottimale barriera di lipidi e proteine. Con la fotoesposizione si riduce l'idratazione cutanea conferendo alla pelle un aspetto secco, ruvido, che accentua anche le rughe. Peeling e maschere idratanti sono trattamenti ideali per preparare la pelle al sole, completando la beauty routine con una detersione delicata e creme emollienti.
Bisogna prestare particolare attenzione anche ad adottare una dieta bilanciata: un’alimentazione corretta ha un ruolo fondamentale per l’idratazione della pelle; questa deve essere ricca di verdura e frutta meglio se consumata cruda.
 
Qualche indicazione/consiglio per una corretta esposizione al sole.

Una corretta esposizione al sole stimola la produzione di serotonina, l’ormone del benessere, e di vitamina D, essenziale per lo sviluppo e la crescita delle ossa. È dunque un bene esporsi al sole nel modo corretto, utilizzando un prodotto con fattore di protezione alto all’inizio della stagione estiva, sia in città che in vacanza, e sceglierlo adatto al proprio fototipo, cioè al tipo di carnagione.
Oltre a ciò, non ci si dovrebbe mai esporre nelle ore centrali e più soleggiate della giornata, bisogna ricordarsi di applicare la crema solare ogni due ore e indossare capellino con visiera e occhiali da sole.

 
Per prenotazioni e maggiori informazioni chiama il numero 051.6443011 oppure scrivici tramite il form contatti.
 

Condividi