ICLAS - Istituto Clinico Ligure di Alta Specialità

Il ricovero nel Percorso di cura della grave obesità ICLAS

15 gennaio 2019
Il Percorso per la cura della Grave Obesità di ICLAS di Rapallo prevede una degenza in Medicina Interna di cinque giorni durante la quale il paziente è sottoposto a una serie di esami e valutazioni.

In questo articolo ci sono le risposte alle domande più frequenti sul ricovero e alcune informazioni utili.
A rispondere, la responsabile del Percorso, dottoressa Paola Genovese, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione.

Quanti giorni dura il ricovero?

La degenza dura circa cinque giorni: il tempo necessario a eseguire tutti gli esami utili a definire il piano terapeutico del paziente.

Il ricovero è obbligatorio anche per chi non si sottoporrà all’intervento chirurgico?

Sì. Il ricovero è obbligatorio per tutti i pazienti che accedono al Percorso di cura della Grave Obesità dell’ICLAS (cioè pazienti con BMI superiore a 35 con patologie associate, oppure maggiore di 40, anche senza patologie associate. Per pazienti con obesità di grado I e II, senza comorbidità, proponiamo invece servizi ambulatoriali). È un’opportunità in più che l’Ospedale Ligure dà ai suoi pazienti: essere valutati con un approccio multidisciplinare, che coinvolge più branche mediche e sanitarie quali la dietologia e la dietistica, l’internistica, l’endocrinologia, la diabetologia, la cardiologia, la psicologia, ma anche la fisioterapia.

Quali esami si effettuano durante il ricovero?

Nel corso della prima giornata, si eseguono esami ematologici di routine, l’RX torace e l’elettrocardiogramma. Nei giorni successivi, se necessario, si passa ad esami più approfonditi. Si fanno valutazioni pneumologiche (in alcuni casi, potrebbe essere necessaria anche una polisonnografia), cardiologiche, nefrologiche e ortopediche. Inoltre, si accerta che il paziente non soffra di diabete mellito tipo 2, frequente nei pazienti obesi.
Se necessari, vengono eseguiti anche esami strumentali di alto livello: l’ecocardiografia, la TC, l’ecografia addominale, l’ecocolordoppler vascolare.

Perché è necessario il ricovero?

Lo scopo del ricovero, durante il quale il paziente è seguito dai diversi specialisti, è di tracciare un quadro clinico il più possibile completo, per verificare lo stato di salute generale del paziente e proporre un piano terapeutico personalizzato. Il ricovero è indispensabile anche per valutare l’idoneità all’intervento di chirurgia bariatrica se necessario.

Che cosa significa “piano terapeutico personalizzato”?

Il piano terapeutico personalizzato è un piano medico, e non solo chirurgico. In altre parole, non è riservato esclusivamente ai pazienti candidati alla chirurgia bariatrica, ma anche agli altri pazienti che accedono al Percorso. Con la definizione di “piano terapeutico personalizzato” indichiamo, in questo caso, un piano di terapie modulato sulle necessità del singolo paziente. Il piano prevede l’apporto di tutti gli specialisti coinvolti nel Percorso, oltre che un importante lavoro sia di educazione alimentare che di supporto psicologico che caratterizza l’approccio del nostro Centro.

Il Servizio Sanitario Nazionale coprirà le spese del ricovero?

Sì. Il Servizio Sanitario Nazionale copre tutte le spese di ricovero per i pazienti provenienti da fuori la regione Liguria. I residenti in Liguria possono accedere alla degenza a pagamento, oppure utilizzare eventuali piani assicurativi.

Dove trovare ulteriori informazioni?

Per saperne di più utilizzare il form di contatto online o il numero +39 0185.21311

Condividi