La chirurgia protesica e i traumi sportivi

La chirurgia protesica e i traumi sportivi
ll reparto di ortopedia di Clinica Santa Caterina da Siena ha un focus principale su chirurgia protesica e traumatologia dello sport. Il Dott. Stefano Carando elenca  le principali ragioni per cui si ricorre all’Unità Funzionale di Ortopedia.
 

La chirurgia protesica legata alle malattie degenerative

Nell’ambito della chirurgia protesica, i distretti più interessati sono quelli dell'anca, del ginocchio e della spalla.  I trattamenti consistono nell’impianto di articolazioni meccaniche che sostituiscono la cartilagine degenerata. per ragioni anagrafiche o post traumatiche,con  il minimo impatto chirurgico. Applichiamo, inoltre, programmi di riabilitazione estremamente rapida con la possibilità di mobilizzare il paziente entro la giornata dell’intervento, farlo deambulare il giorno successivo e dimetterlo nel giro di un paio di giorni. Ciò permette un recupero più rapido, il miglioramente del cosiddetto activity daily living, e un ritorno all'attività sportiva e alla vita normale in maniera più efficace, senza dolore e con un carico meccanico ripristinato.
 

L’evoluzione della traumatologia dello sport

La traumatologia dello sport è un specialità nata negli anni 80 negli Stati Uniti; oggi vengono utilizzati endoscopi a fibre ottiche che consentono di ridurre le incisioni chirurgiche permettondo di visualizzare le articolazioni con approccio mininvasivo. Questo permette di recuperare più velocemente dal punto di vista sportivo e tornare a praticare attività quotidiana. Ciò è rivolto anche agli atleti che vogliono continuare a fare attività sportiva in età più avanzata.
 
Per maggiori informazioni legate alla chirurgia protesica ed alla traumatologia dello sport contattaci tramite il form dedicato
Revisionato da: Carando Stefano
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.