Città di Lecce Hospital

Perché è importante la ricostruzione mammaria dopo un intervento oncologico al seno?

07 ottobre 2019
La chirurgia plastica ricostruttiva dopo un intervento al seno affetto da neoplasia è considerato sempre necessario per fare in modo che la paziente torni a vivere serenamente la propria identità e la propria quotidianità. Ne abbiamo parlato con il chirurgo plastico della Breast Unit di Città di Lecce Hospital, il dottor Luigi Ragusa.
 
Dottor Ragusa, perché è importante la ricostruzione mammaria dopo un intervento oncologico al seno?
“Il chirurgo plastico deve lavorare quasi in simbiosi con il chirurgo senologo perché l'approccio oncoplastico - cioè di combinazione di tecniche di chirurgia plastica oncologica - offre senza dubbio delle migliori opportunità per le pazienti affette da tumore al seno di recupero funzionale ed estetico del proprio corpo”.
 
A quali pazienti è destinato l’intervento ?
“La ricostruzione mammaria è parte integrante del percorso di cura di una donna affetta da neoplasia al seno. Sono pochissimi i casi in cui le caratteristiche stesse della neoplasia impediscono di effettuarla. La maggior parte dei pazienti beneficiano della ricostruzione mammaria che può essere seguita già durante il primo intervento chirurgico oncologico e oggi nemmeno l'età rappresenta più un limite”.
 
Quali le tecniche impiegate?
“La maggior parte delle tecniche chirurgiche ricostruttive oggi disponibili consistono nei rimodellamenti ghiandolari e nelle procedure di ripristino dei volumi in seguito a quadrantectomie e/o resezioni parziali della mammella. Eseguiamo inoltre la ricostruzione totale della mammella con protesi in tempo unico o in due tempi, e quando necessario anche la ricostruzione del complesso areola capezzolo”.
 
Quali sono le procedure complementari?
“Per le pazienti che si sottopongono a radioterapia, a Città di Lecce Hospital c’è la possibilità di eseguire interventi complementari di chirurgia rigenerativa molto importanti come il lipofilling, nella ridefinizione di volume con l’innesto di tessuto adiposo utile a migliorare e riparare eventuali difetti volumetrici successivi all’asportazione dei tessuti infiltrati dal carcinoma o derivanti da radioterapia”.
 
Quali sono i benefici?
“I benefici della chirurgia plastica ricostruttiva sono di natura anatomica e funzionale, oltre che estetica e incidono in maniera significativa sull’aspetto psicologico della paziente che ha la possibilità di tornare in tempi ridotti alla propria vita e alle proprie abitudini”.
 
 


Per maggiori informazioni contatta la struttura allo 0832.229111 o scrivici tramite form.
 

Condividi