Ospedale Santa Maria / 03 aprile 2018

Procreazione Medicalmente Assistita: l'esperienza di Ospedale Santa Maria a Bari

Procreazione Medicalmente Assistita: l'esperienza di Ospedale Santa Maria a Bari
 
La procreazione medicalmente assistita: quando funziona, chi può utilizzarla e quali sono le condizioni migliori per portare a termine la gravidanza. Affrontiamo il tema con il Dott. Pasquale Totaro, responsabile Centro Procreazione Medicalmente Assistita dell’Ospedale Santa Maria di Bari.
 
 
Che cos’è la PMA e perché si utilizza?
 
La PMA è una sigla che indica “Procreazione medicalmente assistita” ed è un insieme di pratiche, di procedure, di tecniche che aiutano le coppie impossibilitate a concepire in maniera naturale. 

 
Chi può accedere a un percorso di PMA?
 
 
Possono intraprendere la PMA tutte le coppie che hanno comprovate difficoltà a concepire naturalmente. Soprattutto al giorno d’oggi si tende a fecondare in maniera più ritardata con l’età e non bisogna trascurare l'effetto delle brutte abitudini di vita: il fumo, l’alimentazione e soprattutto l’inquinamento. L’ultima relazione dell’Istituto Superiore di Sanità ha detto che la donna concepisce a una media di 36 anni.
 
 
Quali sono le fasi del percorso intrapreso dalla coppia?
 
 
La prima fase è una consulenza. La coppia viene qui, prenota una consulenza e nell’ambito di essa avviene una cosa fondamentale, la raccolta dell’anamnesi. Si cerca di capire qual è la causa di infertilità se esiste una causa perché ci sono alcune coppie che hanno un’infertilità detta “sine causa”, cioè senza una causa apparente. Dopodiché si prescrivono tutti quegli esami atti ad affinare la diagnosi e in seguito in base alla diagnosi effettuata si indica il percorso da seguire che può essere il percorso più semplice, di secondo livello o di primo livello a seconda delle esigenze della coppia.
 
 
Quali sono le percentuali di successo della PMA?
 
Le percentuali di successo dell’Ospedale Santa Maria sono assolutamente in linea con le percentuali a livello nazionale e internazionale Qui abbiamo una percentuale globale del 25%-30%. Chiaramente i fattori che alimentano questa percentuale sono influenzati dall’età della donna, perché mentre sotto i 30 anni abbiamo un’altissima percentuale, raggiungiamo anche il 60%, purtroppo dopo i 42-43 anni questa percentuale cade drasticamente. Quindi possiamo dire che la carta d’identità della donna è forse quella che interessa di più. 
 
Cause di successo e insuccesso della PMA
 
La causa principale di successo è l’età giovanile della donna e soprattutto se tra le patologie più frequenti della donna queste non sono presenti come i fibromi, l’endometriosi che è una malattia caratteristica della donna, i polipi endometriali e tutte quelle altre patologie o malformazioni uterine o ovariche che possono inficiare l’attecchimento dell’embrione. Le cause maschili sono soprattutto la quasi assenza di spermatozoi, però siccome l’obiettivo finale della nostra attività è quello della nascita è sempre preferibile che la donna sia sana per portare correttamente a termine tutta la gravidanza, non solo il concepimento. Più la donna ha un fisico sano, più alte saranno le percentuali di successo. 
 
Quali sono le tecniche e le tecnologie oggi disponibili all’Ospedale Santa Maria?
 
Le tecniche disponibili comprendono l’inseminazione intrauterina, il congelamento degli ovociti, il congelamento degli embrioni, la fecondazione in vitro, l’Icsi, ovvero l’iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo, e diciamo che siamo stati un po’ dei pionieri in Puglia con questa tecnica. Si fanno tutte le procedure dal primo al secondo livello, utili ad aiutare le coppie.
 
I numeri della PMA all’Ospedale Santa Maria. Quali sono?
 
Nel 2016 abbiamo proprio festeggiato i 25 anni di attività in un grande congresso. È veramente un orgoglio per l’Ospedale Santa Maria. Noi siamo in attività dal 1991, sono passate qui quasi 13mila coppie e siamo arrivati alla nascita di più di 2500 bambini. Attualmente svolgiamo circa o più di 1200 procedure annue, con delle ottime percentuali.


Per maggiori informazioni scrivici oppure chiamaci allo 080.5040111