Ospedale San Carlo di Nancy

Attivo un nuovo blocco operatorio all' Ospedale San Carlo di Nancy di Roma

02 marzo 2018
Attivo un nuovo blocco operatorio all' Ospedale San Carlo di Nancy di Roma
Da sinistra l'Onorevole Paolo Gentiloni, il Vice-Presidente GVM Care & Research il Dr. Giuseppe Speziale e il Presidente di GVM care & Research Ettore Sansavini


Dopo aver dato inizio a ottobre 2017 al progetto di rinnovamento con i primi investimenti (nuovo Blocco Operatorio, Terapia Intensiva, Unità Coronarica, un Pronto Soccorso più efficiente, una Risonanza Magnetica e una TAC di ultima generazione), l’Ospedale San Carlo di Nancy di Roma amplia e potenzia ancora i servizi a favore dei pazienti, del territorio e degli operatori sanitari, inaugurando una nuova camera di sterilizzazione cinque sale operatorie che si aggiungono alle quattro inaugurate in autunno, per un totale di nove.
 
Innovazione tecnologica, centralità del paziente ed eccellenze mediche: continua così il profondo processo di ristrutturazione e riorganizzazione dell’Ospedale San Carlo di Nancy, struttura con pronto soccorso accreditata al SSN. L’Ospedale è stato acquisito nel maggio 2015 dal GVM Care & Research. 
 
La riqualificazione dell’Ospedale San Carlo di Nancy punta molto sull’innovazione tecnologica e sull’erogazione di servizi d’eccellenza a misura di paziente. 
image002-(1).jpg
 
Questo blocco ospedaliero, composto da cinque sale operatorie da 36 mq ciascuna, è stato completamente rinnovato e rimodernato. La riorganizzazione degli spazi, in particolare pre e post chirurgici, determina anche una migliore gestione delle risorse tecnologiche. I lavori di potenziamento del blocco ospedaliero hanno compreso anche la messa a norma di impianti e sistemi di sicurezza e la creazione di nuovi spogliatoi per il personale medico e per i parenti dei degenti.
 
La nuova camera di sterilizzazione dell’Ospedale San Carlo di Nancy, della grandezza di 100 mq, è stata organizzata per avere dei percorsi obbligati che conducono in maniera progressiva il materiale da sterilizzare nelle diverse fasi del processo. La nuova centrale di sterilizzazione, oltre ad essere attrezzata di una zona di confezionamento, di una vasca ad ultrasuoni e di un “Passbox” per l’ingresso dei container dalla zona di decontaminazione alla zona di confezionamento, è dotata di un tunnel per la pulizia e termodecontaminazione automatica dei carrelli da trasporto, pianali operatori, container, secchi e calzature. 
 
Con i nuovi investimenti l’Ospedale San Carlo di Nancy, mette a disposizione dei pazienti una maggiore qualità sotto ogni punto vista: accoglienza e comfort, qualità delle cure, eccellenze mediche, tecnologie diagnostiche e operatorie di ultima generazione. L’ospedale diviene così un luogo flessibile, pronto ad adattarsi secondo le esigenze del paziente sotto tutti i punti di vista: terapeutico, tecnologico, organizzativo e formale, per dare sempre il percorso di cura migliore.  L’obiettivo, nel breve termine, è rendere l’Ospedale San Carlo di Nancy un punto di riferimento importante per tutta Italia, il Lazio e Roma, città in cui GVM Care & Research crede fortemente
 
 

Condividi: