Salus Hospital

Cardiologia pediatrica a Salus Hospital: attivo il nuovo ambulatorio

04 dicembre 2017
Cardiologia pediatrica a Salus Hospital: attivo il nuovo ambulatorio
Dal 5 dicembre verrà attivato presso il Salus Hospital di Reggio Emilia l’ambulatorio di Cardiologia Pediatrica, che usufruirà dell’esperienza e delle competenze del prof. Aldo Agnetti.
Il prof. Agnetti, specializzato in Cardiologia Pediatrica presso il Great Ormond Street Hospital for Children di Londra, è stato tra i primi cardiologi pediatri italiani a eseguire cateterismi cardiaci interventistici in bambini dall’età neonatale all’adolescenza. Nel corso della sua carriera ha eseguito oltre 2.000 esami ecocardiografici ed elettrocardiografici all’anno, in pazienti pediatrici con cardiopatie congenite o acquisite.
 
Al Salus Hospital di Reggio Emilia il prof. Agnetti avvalersi di tutte le tecnologie in ambito cardiologico e di diagnostica per immagini disponibili presso la struttura (Elettrocardiogramma, ECG dinamico Holter, Ecocardiografia, Ecocardio-color-doppler, Risonanza Magnetica), allo scopo di accertare od escludere la presenza di una cardiopatia congenita nel paziente.
Questo ambulatorio costituisce un’ulteriore opportunità migliorativa nella gestione di una problematica importante in ambito pediatrico nella provincia di Reggio Emilia e va a completare l’offerta di prestazioni cardiologiche della struttura.
 
Le Cardiopatie Congenite sono le malformazioni congenite, cioè presenti alla nascita, più frequenti nell’uomo. Il numero di nuovi casi in una popolazione è di circa 8-10 casi ogni 1000 neonati, ciò significa che in Italia nascono potenzialmente circa 5000 bambini con patologia congenita cardiaca ogni anno.
Possono essere definite semplici in presenza di una sola disfunzione, complesse se si associano più disfunzioni, minori se non necessitano di trattamento, o maggiori se possono mettere a rischio la vita del neonato o necessitano di intervento cardiochirurgico. Inoltre possono essere isolate, quando la cardiopatia è l’unica disfunzione presente, o associate ad anomalie di altri organi o a sindromi genetiche.
 
In questo contesto, la Cardiologia Pediatrica si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie cardiovascolari congenite e acquisite che hanno il loro esordio nell’età pediatrica e nell’adolescenza.
Il riconoscimento di tali anomalie con le attuali tecniche interventistiche e cardiochirurghe ha aumentato le percentuali di sopravvivenza e la qualità di vita dei bambini cardiopatici. Appare perciò evidente come una diagnosi precoce di tali patologie possa rappresentare una valido strumento per la tutela della salute del piccolo paziente.
 
Inoltre, uno dei quesiti più comuni che vengono posti al medico pediatra è quello di interpretare la presenza di segnali, quali i soffi cardiaci, che posso essere correlati alla presenza di una patologia cardiaca congenita misconosciuta in un soggetto considerato fino a quel momento sano.
Questo nell’ottica soprattutto dell’idoneità allo svolgimento di una attività fisica intensa e regolare, che viene d’altronde considerata come indispensabile per un ottimale sviluppo psicofisico del bambino.

Condividi: