Tiberia Hospital / 29 ottobre 2021

Acne, alopecia e altre patologie dermatologiche: un percorso multidisciplinare per le donne

Acne, alopecia e altre patologie dermatologiche: un percorso multidisciplinare per le donne
I cambiamenti nella produzione e nella trasmissione degli ormoni incidono profondamente sulla salute della pelle. È soprattutto il corpo femminile a essere soggetto a questi mutamenti, sia ciclicamente nel corso del mese, che nelle varie fasi della vita della donna o a causa di patologie.  
Per questo nel percorso Area Donna di Tiberia Hospital, la dermatologa dott.ssa Magda D’Agostino opera in sinergia con ginecologo, senologo e endocrinologa.

Il legame tra le patologie della pelle e le patologie internistiche

“Le patologie della pelle sono molto spesso sintomi di patologie internistiche, cioè legate a disfunzioni di organi o apparati interni, per le quali è necessaria una soluzione medica e non chirurgica. 
In particolare, nell’ambulatorio Area Donna trattiamo disturbi tipicamente femminili, che effettivamente poi dipendono da altre patologie di base e che intersecano il campo della dermatologia, della ginecologia e dell’endocrinologia: sono patologie legate a disfunzioni ormonali”, spiega la dott.ssa D’Agostino.

“Un esempio molto comune è quello dell’acne, spesso legata a una disregolazione ormonale o ad un problema recettoriale. Anche l’alopecia e le tireopatie vengono trattate più efficacemente con un approccio multidisciplinare da parte di dermatologa, endocrinologa e ginecologo.

Ci sono poi patologie specifiche che richiedono la collaborazione con il ginecologo: una di queste è il lichen scleroatrofico, una patologia autoimmune poco diffusa, che provoca atrofia dei genitali esterni”.

Dermatologia e senologia 

“Tra la dermatologia e la senologia non ci sono patologie comuni, ma molto spesso gli arrossamenti o il prurito del seno o del capezzolo possono essere spia di una patologia senologica”, spiega la dermatologa. 
“In questi casi la dermatologa può avere un sospetto diagnostico durante la visita e inviare la paziente dal collega senologo per la diagnosi.
Anche nelle donne trattate con radioterapia o chemioterapia per il carcinoma mammario sono frequenti arrossamenti, lesioni e infiammazioni della pelle: spessissimo, quindi, la dermatologa interviene anche nella fase di gestione della terapia oncologica. 
Infine, all’interno dell’Area Rosa, diamo particolare rilievo al trattamento delle donne in gravidanza, per le quali l’approccio multidisciplinare è particolarmente indicato”.

I vantaggi per la paziente di un percorso multidisciplinare

“Avere a disposizione all’interno della stessa struttura un team multidisciplinare è vantaggioso per la paziente, che può così svolgere tutti gli esami e le visite nell’arco della stessa giornata”, conclude. “L’andirivieni tra gli specialisti che spesso caratterizza l’iter terapeutico delle patologie che intersecano più aree mediche viene drasticamente ridotto, arrivando a diagnosi in tempi più brevi. Inoltre il confronto tra gli specialisti del percorso permette di concordare un piano terapeutico condiviso e su misura per la paziente”.
Per prenotare una visita o ricevere maggiori informazioni contattaci tramire il form dedicato 
Revisione medica a cura di: D'Agostino Magda
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.