Villa Tiberia Hospital / 02 marzo 2021

Diagnosi, trattamento e percorso per la patologia senologica

Diagnosi, trattamento e percorso per la patologia senologica

L’ambulatorio di senologia di Villa Tiberia Hospital tratta sia la patologia benigna della mammella sia quella maligna. La dott.ssa Valeria Vinci, specialista in senologia, ci aiuta ad approfondire il tema. 

“Per patologia benigna della mammella intendiamo tutte quelle condizioni parafisiologiche – ovvero che non rientrano nella normalità - che appartengono soprattutto alle donne in età fertile con un seno denso e molto ghiandolare. In questi casi possiamo riscontrare formazione nodulari palpabili come formazioni cistiche, che possono dare una sintomatologia dolorosa, oppure fibroadenomi, ovvero noduli benigni che insorgono tipicamente nelle donne giovani durante l’età fertile. Per quanto riguarda la patologia maligna trattiamo tumori primitivi e secondari. Per secondari intendiamo quelle rare localizzazioni di metastasi che possono verificarsi anche a livello delle ghiandole mammarie”.  

  

Quali esami diagnostici vengono effettuati a Villa Tiberia Hospital?  

Innanzitutto la mammografia, riservata alle donne dai 40 anni in su, a cadenza annuale. Effettuiamo inoltre l’esame ecografico della mammella che si accompagna sempre all’esame ecografico dei cavi ascellari entrambi preceduti dalla palpazione Durante queste visite chiediamo alla paziente se ha da riferirci delle formazioni nodulari palpabili o delle anomalie rispetto ai controlli effettuati in precedenza.  

In ultimo, come esame di terzo livello, effettuiamo la Risonanza Magnetica con mezzo di contrasto, che ci è utile per risolverei dubbi che mammografia ed ecografia non sono riusciti a dirimere. Un approccio parallelo è costituito dall’agobiopsia o dall’ago aspirato ecoguidato. Sono esami che ci aiutano ad avere una diagnosi istologica di certezza della lesione quindi se si tratta di patologia benigna o maligna” 

 

Come viene seguita una paziente con patologia senologica?  

La paziente viene seguita da un'equipe multidisciplinare: prima di tutto si sottopone ad una visita con il senologo clinico per concordare gli esami da svolgere. Fra gli esami che può effettuare il il radiologo ci sono la mammografia, l'ecografia, la biopsia o la risonanza a seconda dell’indicazione clinica. Se la diagnostica per immagini indica la presenza di una lesione tumorale, in base al risultato istologico e ad altri fattori come la grandezza del tumore, l'età della paziente, la presenza di fattori di rischio (come la familiarità), verrà deciso quale strategia terapeutica è meglio adottare: se un intervento chirurgico o la chemioterapia.  

  

In cosa consiste il trattamento chemioterapico?  

La chemioterapia può essere di due tipi: neoadiuvante, quindi effettuata prima dell'intervento chirurgico; adiuvante, quando la paziente si sottopone prima all’intervento chirurgico e solo successivamente alla chemioterapia. Ad oggi esistono vari tipi di chemioterapia, e i farmaci vengono decisi in base al risultato istologico ottenuto dall’agobiopsia preventiva o direttamente dal reperto chirurgico.  

  

Come avviene l’intervento chirurgico e perché è importante la prevenzione? 

L'intervento chirurgico può essere principalmente di due tipi: una quadrantectomia, ovvero un’escissione localizzata di una parte di mammella, o una mastectomia, l’asportazione totale di un seno (monolaterale) o di entrambi i seni (bilaterale).  

La prevenzione in ambito senologico è fondamentale perché oggi è possibile guarire dal tumore al seno, ma è necessaria una diagnosi precoce. La prevenzione permette di andare a rilevare la patologia in fase iniziale, dandoci la possibilità di intervenire con molte opzioni terapeutiche, e soprattutto di essere meno invasivi.   

  

Qual è l percorso senologico all’interno del Breast Center di Villa Tiberia Hospital?  

Il percorso senologico è un programma che permette alla paziente di effettuare una visita clinica e gli esami radiologici diagnostici nel corso della stessa giornata. Una donna oltre i 40 anni che non ha effettuato una mammografia negli ultimi 12 mesi eseguirà una visita senologica clinica, la mammografia ed infine ecografia mammaria, mentre le donne più giovani faranno prima una visita dal senologo e poi un'ecografia mammaria. 
 

Per maggiori informazioni visita il sito o contattaci tramite il form dedicato

Revisione medica a cura di: Vinci Valeria
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.