Maria Cecilia Hospital

Patologie cardiovascolari: prevenzione con screening cardiovascolare e Check Up personalizzati

06 giugno 2019
“Le malattie cardiovascolari causano ogni anno nel mondo 18 milioni di morti e sono ancora ad oggi la prima causa di decessi fra uomini e donne nella totalità dei Paesi europei e nei Paesi in via di sviluppo per tutte le età.
Nella fascia d’età tra 45-75 anni in Italia ogni anno muoiono 50.000 persone totalmente asintomatiche. Quasi la metà di esse ha eseguito gli accertamenti tradizionali compresa una prova da sforzo massimale con esito negativo per coronaropatia". 

Ce ne parla il Dott. Ilja Gardi, Coordinatore del Dipartimento Cardiovascolare a Maria Cecilia Hospital di Cotignola (RA). 

Le pubblicazioni scientifiche dimostrano come prima della comparsa dei sintomi sia possibile individuare i soggetti a rischio misurando la presenza di calcificazioni nelle coronarie, permettendo così di dare al paziente un percorso di cura affinché le placche coronariche non aumentino mettendo a rischio la salute cardiaca dello stesso. I soggetti a rischio sono individuabili sottoponendoli a TC Coronarica per la valutazione quantitativa del calcio coronarico, utilizzando il metodo Calcium Score Index

Di conseguenza a fronte di queste evidenze, GVM Care & Research gruppo ospedaliero italiano tra i principali specialisti nazionale ed internazionali di patologie cardiovascolari, ha avviato all’interno di Maria Cecilia Hospital - Ospedale di Alta Specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale - un programma di valutazione cardiovascolare completa, su due livelli, tramite l’utilizzo di TC Coronarica

Il primo livello è di screening predittivo coronarico, mentre il secondo livello di approfondimento diagnostico si effettua qualora  la situazione clinica del paziente lo richieda, per inquadrare in modo più completo la salute del paziente.

Lo screening predittivo dello stato delle coronarie, si effettua in pochi minuti, è un esame semplice e  non invasivo; dopo aver risposto ad alcune domande sullo stile di vita, per inquadrare i fattori di rischio   cardiovascolare, il paziente effettua contemporaneamente un ECG (elettrocardiogramma) e una TC Coronarica senza mezzo di contrasto.  

Questo doppio esame contestuale consente, su base statistica ma personalizzata, di calcolare tramite il punteggio del Calcium Score Index l’eventuale rischio per il paziente di essere soggetto problemi coronarici nei successivi 3-5 anni. Ovviamente minore sarà il punteggio e minore sarà il rischio coronarico per il paziente.

L’attività di prevenzione sulle patologie coronariche di Maria Cecilia Hospital prosegue anche con Check Up più avanzati con valutazione clinica e strumentale di tutte le malattie cardiovascolari, con inquadramento di tutti i distretti a rischio, in particolare quello cerebrale per l’ictus e quello periferico per valutare e prevenire la rottura dell’aorta addominale, eventi gravi che possono presentarsi in modo improvviso anche in pazienti asintomatici. 

I programmi di prevenzione cardiovascolare avanzati, oltre a quanto previsto per il Calcium Score Index, sono composti da una anamnesi completa; l’ecocolordoppler carotideo che consente di vedere eventuali placche sulle pareti interne dei vasi carotidei - prevenzione ictus; l’ecocolordoppler cardiaco per valutare il flusso ematico vascolare e le eventuali sofferenze del muscolo, le malattie valvolari, le malattie congenite e del pericardio; l’ecotomografia dell’aorta addominale, per valutare eventuali processi degenerativi in atto o possibili dilatazioni del calibro dell’aorta ma anche potenziali aneurismi da sorvegliare o da trattare.  

 
Per maggiori informazioni sui percorsi di prevenzione cardiovascolare
visita la pagina dedicata

Per maggiori informazioni e per prenotare uno screening contatta Maria Cecilia Hospital allo 0545 217111 oppure tramite form

Condividi