, Anthea Hospital

Trattare le disfunzioni di vasi e tessuti con la Fisioterapia Dermato funzionale

15 aprile 2019
Trattare le disfunzioni di vasi e tessuti in modo non invasivo mediante l’utilizzo di tecnologie elettromedicali innovative che sfruttano la radiofrequenza medica e con l’impiego di tecniche manuali in ambito riabilitativo: questo l’obiettivo della Fisioterapia Dermato funzionale attivata dal Servizio di Riabilitazione di Anthea Hospital.

I nuovi trattamenti si avvalgono della tecnologia INDIBA Activ, un’apparecchiatura che - a differenza dei macchinari tradizionali – agisce ad alte frequenze (448 khz) e consente di eseguire terapie medici e non solo estetiche con la sicurezza e la protezione di una struttura ospedaliera.

Grazie alla combinazione dell’effetto elettrico e di quello termico il macchinario è in grado di agire con efficacia su uno spettro ampio di patologie sia in fasi acute che croniche, non solo su disturbi di muscoli e tendini, ma anche sul sistema circolatorio, linfatico ed epidermico con una tecnica sicura e di maggiore precisione rispetto ad altri dispositivi elettromedicali.

Nello specifico la radiofrequenza medica è indicata per trattare i disturbi della cute ad esempio cicatrici post chirurgiche, ipotonia facciale e lassità cutanea; le problematiche del sistema venoso e linfatico come la panniculopatia (cellulite mobile, fibrosa e edematosa) e anche le lesioni articolari e muscolo scheletriche.

Evidenze clinico scientifiche comprendenti quasi 200 pubblicazioni, tesi universitarie e dottorali hanno dimostrato che con la radiofrequenza medica si producono cambiamenti nel flusso del tessuto sanguigno di almeno due centimetri di profondità e si verifica anche una importante stimolazione cellulare.
Tutto questo permette di ottenere molteplici benefici: miglioramento della circolazione vascolare e linfatica, azione drenante e snellente (glutei, seno, addome), riduzione delle adiposità, stimolazione della lipolisi e del connettivo con azione anti-cellulite, tonificante, rassodante e anti-aging, drenaggio di edemi, riassorbimento di ematomi e cicatrizzazione.

Il trattamento prevede l’impiego di una piastra (elettrodo neutro) e di due elettrodi attivi. La piastra viene applicata dal fisioterapista sulla zona del corpo da trattare e, in base alla patologia da curare, vengono utilizzati i due elettrodi: uno costituito da isolante e metallo, l’altro solo da metallo. Gli elettrodi consentono di far passare corrente elettromagnetica ad alta frequenza alla cute e ai tessuti sottostanti, esercitando in questo modo l'azione "terapeutica" desiderata. Ogni trattamento ha una durata minima di 20 minuti e in funzione del disturbo da trattare i tempi possono essere prolungati.
 
Per informazioni e/o prenotazioni contatta il Servizio di Riabilitazione allo 080 5644464 oppure scrivici tramite form.
 

Condividi