ricovero

Per indagare il tipo di patologia del paziente, sono previste procedure che consistono nell’introduzione di piccoli cateteri nel sistema vascolare. Tali cateteri, percorrendo i vasi sanguigni, raggiungono sotto guida dei raggi X (fluoroscopia) il settore interessato (cuore, valvole cardiache, coronarie, carotide, aorta, arterie periferiche, ecc.) e tramite l’iniezione di un mezzo di contrasto, permettono di studiare la funzionalità del cuore o delle arterie periferiche.  

Coronarografia

Fra le procedure diagnostiche più diffuse, è un’indagine che mette in luce la presenza o meno di patologia stenosante (ovvero che limita il flusso di sangue) delle arterie coronarie. Tale procedura è di tipo invasivo e viene eseguita successivamente a una valutazione clinica cardiologica specifica, in seguito all’esito di esami diagnostici non invasivi come TC o Ecocardiografia, che rendano fortemente sospetta la presenza di una patologia coronarica. La coronarografia viene effettuata nella maggioranza dei casi inserendo i cateteri tramite la puntura dell'arteria radiale (a livello del polso), che permette di ridurre il periodo di immobilizzazione post-procedura, consentendo tempi di dimissione più precoci.
 
Angiografia

Anche le arterie periferiche possono essere indagate, tramite l’iniezione di mezzo di contrasto attraverso l’avanzamento di cateteri. In tale modo è possibile evidenziare l’eventuale presenza di restringimenti (stenosi) e dilatazioni (aneurismi) delle arterie degli arti inferiori, delle arterie renali, dell’aorta nei suoi tratti toracico ed addominale e dei tronchi sopra-aortici (arterie carotidi, vertebrali e arterie succlavie)
Le seguenti procedure diagnostiche che vengono quotidianamente svolte nell’unità operativa :
  • Cateterismo cardiaco sinistro e destro
  • Coronarografia selettiva
  • Ventricolografia sinistra e destra
  • Valutazione della portata cardiaca, area valvolare mitralica, gradienti trans valvolari, shunt intracardiaci.
  • Angiografia dell’aorta toraco-addominale
  • Angiografia circolo polmonare
  • Angiografia dei tronchi sovra-aortici (arterie carotidi, succlavie e vertebrali)
  • Angiografia selettiva delle arterie Renali e del tripode celiaco
  • Angiografia degli Arti inferiori (distretto iliaco-femoro-popliteo e tibioperoniero).
  • Negli ultimi anni sono state introdotte altre procedure diagnostiche che rendono più accurata la valutazione dell’albero vascolare e delle strutture cardiache:
  • Valutazione della riserva di flusso intracoronarica (Fractional Flow Reserve)
  • Ecografia Intravascolare (IVUS)
  • “Optical Coherence Tomography” (OCT)
  • Ecografia intracardiaca

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi