ambulatorio

L’Ambulatorio di Chirurgia Bariatrica e Metabolica accoglie i pazienti destinati al trattamento chirurgico per la cura dell’obesità grave e delle patologie metaboliche ad essa associate.
Nel percorso il paziente è seguito da un team multidisciplinare di specialisti che include:
  • chirurgo bariatrico
  • psichiatra
  • nutrizionista
  • endocrinologo
  • medico internista
e all’occorrenza:
  • pneumologo
  • cardiologo
 
L’approccio multidisciplinare permette di studiare il caso singolo del paziente nelle sue peculiarità, avendo un quadro dettagliato per proporre un iter terapeutico personalizzato, ottimizzando le possibilità di successo dell’intervento chirurgico.

Le patologie trattate

In Ambulatorio vengono trattate l’obesità e le patologie metaboliche che questa provoca.
  • L’obesità
L’obesità è una vera e propria patologia che coinvolge tutte le sfere personali del paziente, inclusa quella psicologica e affettiva, ed ha pesanti ripercussioni sulla salute degli organi interni. Maggiormente colpisce gli organi dell’apparato digerente, il cuore, i vasi e i polmoni, ma può avere effetti patologici sull’apparato riproduttore, sull’apparato muscolo-scheletrico.
Quasi sempre provoca delle patologie metaboliche quali il diabete, l’ipertensione le dislipidemie.
  • Le patologie metaboliche: diabete, ipertensione, dislipidemie
Le disfunzioni metaboliche prodotte dall’obesità generano a loro volta altre condizioni patologiche, soprattutto a danno del cuore e dei vasi, aumentando il rischio anche di eventi ischemici gravi come l’infarto o l’ictus. Il diabete è una patologia metabolica, che può avere complicanze molto severe, come il piede diabetico, la retinopatia diabetica e la perdita di sensibilità dei nervi. Inoltre, può provocare gravi disfunzioni renali che costringono il paziente a trattamenti di dialisi.
Altre patologie metaboliche connesse al diabete sono l’ipertensione e le dislipidemie.
L’ipertensione provoca mal di testa, capogiri e senso di stordimento, acufeni, disturbi della vista e può causare l’infarto, l’aneurisma dell’aorta e altre patologie cardiache, oltre che patologie a carico di reni e occhi. Anche le dislipidemie, come ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, possono peggiorare il rischio di cardiopatie ischemiche.
 
Obesità, diabete, ipertensione e dislipidemie sono legate a doppio filo tra loro, presentandosi di frequente in associazione, e rappresentando un serio rischio per la salute del paziente bariatrico per via delle ulteriori complicanze patologiche che portano con sé.

Le prestazioni ambulatoriali

Il trattamento dell’obesità è complesso e richiede l’intervento di un ampio team di specialisti.
Sebbene ad oggi la terapia chirurgica sia l’unica che abbia effetti significativi nella cura della grave obesità, la fase preparatoria svolta in ambulatorio è fondamentale per garantire al paziente un piano terapeutico altamente personalizzato, che aumenti le possibilità di successo dell’intervento chirurgico.

Le visite specialistiche

In ambulatorio vengono svolte visite:
  • prechirurgiche
  • endocrinologiche
  • nutrizionistiche
  • internistiche
  • psichiatriche
Lo scopo delle visite è la preparazione dell’intervento di chirurgia bariatrica, svolto poi in regime di ricovero presso la struttura.
All’occorrenza, se il quadro clinico del paziente lo richiede, possono essere coinvolti ulteriori specialisti quali pneumologo, cardiologo, ginecologo, ortopedico ecc.

Le visite di follow-up post chirurgico

I pazienti già operati vengono seguiti presso l’Ambulatorio per le visite di controllo e di follow-up post chirurgico, che devono essere continuative nel tempo.
Queste visite sono assolutamente necessarie non solo per verificare il dimagrimento del paziente dopo l’intervento, ma anche e soprattutto per monitorare il quadro clinico e lo stato di avanzamento delle patologie metaboliche.
 
La diagnostica

In collaborazione con i reparti di diagnostica e di laboratorio analisi possono essere svolti gli esami diagnostici necessari per programmare l’iter terapeutico e valutare il quadro clinico del paziente.
Quelli più comunemente prescritti per i pazienti bariatrici sono:
  • ECG
  • Gastroscopia
  • Analisi del sangue
  • Ecocuore
  • Spirometria
Ulteriori altri esami possono essere prescritti se il paziente presenta comorbilità, certe o sospette, che è necessario indagare prima di procedere all’intervento chirurgico.

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi