ricovero

L’attività di Odontoiatria in day surgery (ricovero chirurgico diurno) è limitata alle sole ore del giorno, in anestesia locale, locoregionale o generale per effettuare interventi chirurgici o anche procedure diagnostiche e/o terapeutiche invasive e seminvasive.  
 
In day surgery è possibile eseguire interventi di odontoiatria, in sedo-analgesia profonda o in anestesia generale, in sala operatoria dedicata e con il supporto anestesiologico necessario.
Tali interventi comprendono:
  • chirurgia del cavo orale: branca della chirurgia che utilizza tecniche all’avanguardia per ricostruire i denti mancanti, riabilitando le arcate dentali compromesse;
  • implantologia ossea guidata: sostituisce i denti mancanti con protesi fisse, attraverso l’impianto di radici sintetiche nelle arcate gengivali. Si tratta di metodi semplici, sicuri e duraturi, che vengono effettuati principalmente su pazienti di età avanzata; 
  • ortodonzia per adulti: attraverso l’applicazione di apparecchi rimovibili o fissi si mira a ripristinare il rapporto fra le arcate, l’armonia facciale, la masticazione, la fonesi e la respirazione;
  • ortodonzia per bambini dai 6 agli 11 anni: lo scopo dell’applicazione di apparecchi fissi o mobili è quello di correggere eventuali crescite anomale dei denti, correggere malocclusioni e altri disturbi che possono ostacolare la normale crescita dell’arcata dentaria;
  • protesi fissa su impianti a carico immediato: tramite l’applicazione di un manufatto che ha come obiettivo la ricostruzione di un dente gravemente danneggiato o anche la sostituzione di uno o più denti mancanti, si va ad ancorarlo stabilmente ai denti naturali o agli impianti già presenti;
  • protesi mobile: manufatto che può essere rimosso dal paziente per l’igiene quotidiana e che sostituisce i denti mancanti. Viene ancorato ai denti con ganci o attacchi di precisione a corone protesiche;
  • terapia conservativa ed endodontica: si occupa della prevenzione e della terapia di lesioni dentali congenite e acquisite. Le ricostruzioni vengono effettuate con materiali atossici e estetici, come resine o ceramiche. Se la patologia riguarda anche la polpa dentaria si fa ricorso alla  endodonzia, che si occupa del trattamento con cure canalari e devitalizzazioni del dente interessato; 
  • terapia parodontale: branca che si occupa del parodonto ossia l’organo composto da: gengiva, legamento paradonatale, cemento radicolare e osso alveolare, che ha la funzione di dare sostegno al dente. Le malattie che possono interessare maggiormente questo organo sono la piorrea o le malattie parodontali.  
Presso la Dental Unit del Primus Forlì Medical Center si eseguono trattamenti anche per i pazienti complessi, ossia coloro che hanno subito trapianti, soffrono di cardiopatie, di patologie croniche, quali: pressione alta, diabete o asma, oppure che hanno una fobia verso il dentista. La loro caratteristica comune è di aver bisogno di attenzioni particolari durante le sedute. 
 
Tutti i lavori chirurgici sono, infatti, eseguiti con il supporto di un anestesista che monitora lo stato di salute del paziente, controllando tutti i parametri vitali durante l’intervento, in modo da evitare eventuali rischi per il paziente. In questo modo, l’intervento si svolge nella massima sicurezza per il paziente e senza rischi di interruzioni che potrebbero allungare i tempi di intervento. 

Per saperne di più visita la pagina Dental Unit, la divisione GVM dedicata alla cura della salute orale

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

VIA PUNTA DI FERRO, 2/C , 47122 Forlì (FC)
Emilia-Romagna

Ottieni indicazioni

Come raggiungerci

Uscita autostradale A14
2 minuti - 1,5 Km 
Stazione Ferroviaria Forlì 
5minuti - 4km 
Aeroporto Guglielmo Marconi (Bo)
1ora - 60 Km  

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Castaldini Nicola
Amministratore Delegato: Lucia Magnani
Chi siamo
Carta servizi