ambulatorio

L’Ambulatorio di chirurgia proctologica si dedica alle patologie proctologiche (tra cui le più frequenti sono le fistole anali, le ragadi, le cisti coccigee oppure patologie connesse al prolasso del retto, come le emorroidi, il rettocele e la sindrome da defecazione ostruttiva), e del pavimento pelvico. Viene inoltre offerto un servizio dedicato alle infezioni da papilloma virus umano (HPV), in cui si studiano, valutano e prevengono le infezioni causate da questo virus (molto diffuso nella popolazione sessualmente attiva).


La visita

La visita presso l’ambulatorio di chirurgia proctologica prevede la raccolta dell’anamnesi e la valutazione obiettiva, cui segue sempre l’anoscopia.


La diagnostica

Il chirurgo proctologo può ritenere necessario procedere con altri accertamenti tra cui:
  • colonscopia;
  • colonscopia virtuale;
  • defecorisonanza;
  • studio funzionale (essenziale per il trattamento dei prolassi uterini);
  • RNM pelvica (per lo studio delle fistole anali).


Il trattamento

Può essere di tipo farmacologico, medico o chirurgico. Mediamente quasi tutti i pazienti con fistole anali sono indirizzati al trattamento chirurgico. Oltre il 50% della popolazione presenta un prolasso del retto: di questi il 20% ha una situazione di prolasso sintomatico e il 10% circa necessita d’intervento chirurgico. La chirurgia viene altresì indicata nei casi di patologia oncologica anale.



 

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Emilio Praga, 26, 00137 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

Come raggiungerci

Autobus 
Dalla Stazione Termini – Autobus 66 da Termini fino a via Ugo Ojetti (piscine Athlon)

Metro 
Dalla metro B Conca d'Oro
  • autobus 63 (fermata via Ugo Ojetti Ipercarni)
  • autobus 337 (fermata via Ugo Ojetti Ipercarni)
  • autobus 343 (fermata via Nomentana altezza via Gaspara Stampa, edicola)

La struttura

Direttore Sanitario: Dott.Vittorio Chignoli
Amministratore Delegato: Valeria Giannotta
Posti letto: 132
Chi siamo
Carta servizi