Edema polmonare

L’edema polmonare è la presenza di liquidi in eccesso all’interno degli alveoli, le strutture dei polmoni in cui avviene lo scambio di ossigeno tra aria e sangue, impedendone la normale funzione durante la respirazione.

Origine

In molti casi l’edema polmonare è causato da patologie che interessano il cuore, come:
  • cardiomiopatie,
  • patologie che interessano le valvole cardiache,
  • ischemia coronarica acuta,
  • aritmie cardiache,
  • scompenso cardiaco.
Possono inoltre favorire la comparsa di edema polmonare anche:
  • ipertensione,
  • malattie renali,
  • patologie primarie dei polmoni, come polmonite, embolia polmonare
  • sindrome da stress respiratorio acuto,
  • eclampsia – una conseguenza della gestosi durante la gravidanza,
  • uso di farmaci e sostanze tossiche o chimiche.
Anche le persone che hanno rischiato di annegare o coloro che fanno sport ad alta quota, oltre i 2400 metri di altezza, possono manifestare edema polmonare.

I sintomi che indicano la presenza di edema polmonare sono:
  • respiro corto e affannoso, anche da sdraiati o seduti,
  • sibili durante la respirazione,
  • tosse secca,
  • cianosi, cioè colorazione bluastra di pelle, unghie e labbra,
  • sudorazione eccessiva,
  • tachicardia, palpitazioni e alterazioni del ritmo cardiaco,
  • ipertensione,
  • dolore toracico,
  • senso di soffocamento,
  • risvegli notturni per mancanza di fiato,
  • gonfiore degli arti inferiori,
  • stanchezza e spossatezza.

La presenza di edema polmonare si accerta attraverso la radiografia al torace.
Il medico può inoltre richiedere altri esami diagnostici che mirano a valutare lo stato di salute complessivo del paziente, fra i quali:
  • emogasanalisi, per misurare la presenza di ossigeno e anidride carbonica nel sangue,
  • ecocardiogramma ed elettrocardiogramma, per indagare lo stato del cuore,
  • cateterismo dell’arteria polmonare, per valutare la funzionalità cardiaca nei pazienti affetti da patologie cardiache e polmonari gravi, soprattutto in forma cronica.

Seleziona la struttura e/o specialità che meglio risponde alle tue esigenze.
Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui