Ospedale San Carlo di Nancy / 05 ottobre 2020

Cura dell'obesità: percorsi multidisciplinari e chirurgia bariatrica con approccio mininvasivo

Cura dell'obesità: percorsi multidisciplinari e chirurgia bariatrica con approccio mininvasivo
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità oltre 1 miliardo e mezzo di adulti sopra i 20 anni è sovrappeso od obeso. In Italia, in particolare, l’obesità è un fenomeno che ha registrato una crescita costante negli ultimi anni: secondo l’Istat il 36,6% degli italiani è in sovrappeso e il 10,6% è obeso, con una prevalenza nella popolazione maschile (sovrappeso maschi 45,6% e femmine 28,1%; obesità maschi 11,6% e femmine 9,5%).
Il Lazio è in terza posizione tra le regioni italiane con il maggior numero di individui in eccesso ponderale o obesi, condizione cui si associa nella maggior parte dei casi un diabete di tipo 2 (Dati OMS 2019).

L’Ospedale San Carlo di Nancy di Roma, ospedale romano di riferimento per la chirurgia mininvasiva, implementa i suoi servizi grazie all’esperienza di un’équipe specializzata nel trattamento della grave obesità con il nuovo dipartimento di Chirurgia Bariatrica e Metabolica, coordinato dal Prof. Paolo Gentileschi, già docente universitario presso la scuola di specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università di Roma Tor Vergata e socio fondatore del LAP Group Roma, Gruppo Laparoscopico Romano, associazione scientifica costituita dai rappresentanti di tutti gli ospedali romani esperti in chirurgia mininvasiva. Il Prof. Gentileschi è inoltre membro del Consiglio Direttivo della SICOB (Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e della Malattie Metaboliche) ed ha al suo attivo più di 3000 interventi di chirurgia bariatrica laparoscopica.
L’approccio multidisciplinare contraddistingue l’attività dell’équipe, che vede la collaborazione integrata di specialisti in Chirurgia Bariatrica, Nutrizione, Dietologia, Endocrinologia e Psichiatria.

Con un’équipe specializzata, che vanta un know-how ed un’esperienza di oltre 20 anni nel trattamento delle patologie metaboliche, mettiamo in campo una chirurgia bariatrica “sartoriale”spiega il Prof. Gentileschi –, ovvero su misura per il paziente. Questo perché ogni caso va studiato ed approcciato in maniera unica. Qui al San Carlo di Nancy applicheremo tutte le moderne metodiche operatorie, selezionate in base al singolo caso, ma in particolare le procedure più eseguite saranno la sleeve gastrectomy e il bypass gastrico. Questi interventi costituiscono l’80% delle procedure bariatriche eseguite per via laparoscopica e quindi mininvasiva; sono le due procedure più frequentemente utilizzate al mondo in quanto garantiscono l’efficacia clinica e l’assenza di gravi disturbi nutrizionali. Sono entrambe associate con una buona qualità di vita e bassi tassi di recidiva (weight regain)”.

A presentare il Centro di Chirurgia Bariatrica e cura dell’obesità è il Viceministro della Salute Pierpaolo Sileri in occasione di un workshop online dedicato alla chirurgia bariatrica laparoscopica.

"Il problema dell'obesità è stato per molto tempo trascurato negli anni - ha dichiarato il viceministro Pierpaolo  Sileri -. Si parla di 24 mila interventi fatti a fronte di milioni di persone affette da obesità in Italia. Negli anni passati molto è stato fatto sulla prevenzione, ma molto deve essere ancora fatto, anche per quanto riguarda l'approccio chirurgico. La chirurgia dell'obesità è difficile dal punto di vista tecnico ma anche dal punto di vista delle comorbidità e deve essere fatta solo in centri con alti volumi e dotati di équipe  in grado di affrontare il trattamento. Dovremmo finanziare la formazione e la ricerca - ha sottolineato Sileri -, spero di poter agire in questo senso nei prossimi mesi. Intendiamo creare un tavolo al ministero che valuti l'aspetto chirurgico. Bisogna fare di più per migliorare la qualità di vita delle persone affette da obesità, dobbiamo investire oggi sulla salute - ha concluso - un investimento che si tradurrà  domani in risparmio sulle cure e l'assistenza per chi è affetto da obesità”.

 
Per maggiori informazioni contatta l'Ospedale San Carlo di Nancy allo 06.39976496 oppure tramite il form contatti 
Revisionato da: Gentileschi Paolo