G.B. Mangioni Hospital

Il cardiologo Dottor Acquistapace al Congresso Nazionale dei Centri per l’ipertensione arteriosa di Roma

07 marzo 2019
Esperti nazionali dei Centri SIIA (Società Italiana Ipertensione Arteriosa), si riuniranno in congresso a Roma, nei giorni 8-9 Marzo 2019, per presentare e condividere le nuove linee guida 2018 della Società Europea dell’Ipertensione Arteriosa (ESH) e della Società Europea di Cardiologia (ESC).

Il programma dell’evento accreditato ECM è suddiviso in due giornate.

Nella prima si tratteranno le applicazioni pratiche delle linee guida, il loro rapporto con il paziente anziano e la realtà quotidiana, la gestione dello scompenso cardiaco, le ipertensioni secondarie, il controllo pressorio sul territorio ed il ruolo dei centri SIIA. 
La seconda permetterà l’approfondimento di temi quali: la denervazione renale (ablazione dei nervi simpatici renali) tecnica mininvasiva, non farmacologica, per la cura dell’ipertensione resistente ai farmaci; ed ancora la cartella informatica e i progetti futuri di ricerca. Le due sessioni saranno corredate dai commenti dei coordinatori regionali e dei colleghi degli stessi centri. 

Tra i Relatori del Congresso il Professor Acquistapace Flavio, responsabile dell’ambulatorio di Cardiologia di G.B. Mangioni Hospital - struttura accreditata dalla SIIA come centro per la diagnosi e il trattamento dell’ipertensione arteriosa.

“L'ipertensione arteriosa è una patologia particolarmente insidiosa – sottolinea il Dottore - poiché solitamente asintomatica o con sintomi clinici aspecifici (come generici mal di testa). Valori di pressione pari o superiori a 140 mm Hg per la pressione sistolica (o massima), e/o pari o superiori a 90 mm Hg per la quella diastolica (o minima), rappresentano la causa principale per sviluppare altri problemi cardiovascolari (per esempio: angina pectoris, infarto miocardico, ictus cerebrale).  E’ fondamentale, pertanto, controllare periodicamente la pressione: fare diagnosi precoce di ipertensione arteriosa significa prevenire i danni ad essa legati”. 

Per questo motivo G. B Mangioni Hospital ha dedicato particolare attenzione ai programmi di prevenzione, diagnosi e cura mirati alla salute del cuore, soprattutto in presenza di fattori di rischio specifico come familiarità, età, particolari abitudini di vita quali: fumo, dieta sregolata, stress e in caso di patologie significative come diabeteobesità e dislipidemie (alterazione dei grassi nel sangue colesterolo e trigliceridi).


Per maggiori informazioni contatta il G.B. Mangioni Hospital allo 0341.478111 oppure scrivici tramite form
 

Condividi