ambulatorio

L’ambulatorio di oncologia accoglie pazienti oncologici:
  • che manifestano una sintomatologia sospetta da verificare
  • per i quali è già stata effettuata una diagnosi di tumore.
  • che hanno subito un intervento chirurgico per il trattamento di una neoplasia
Il ruolo dell’oncologo medico è quello di valutare attentamente il quadro clinico del paziente, il progresso della patologia, e pianificare l’iter terapeutico coinvolgendo i colleghi di altre specialità. Presso la struttura la patologia tumorale è infatti normalmente affrontata con un approccio multidisciplinare. I casi vengono discussi da un’équipe medica in cui l’oncologo fa da figura di raccordo.

Nel team sono coinvolti l’anatomopatologo, i chirurghi, e lo specialista di riferimento per l’apparato colpito dalla patologia (senologo, ginecologo, otorinolaringoiatra ecc). Lo scopo di questo approccio è di studiare un piano di trattamento condiviso, che tracci un iter terapeutico personalizzato sullo specifico caso del paziente.

La diagnostica

Gli esami diagnostici utili a individuare o monitorare la patologia possono essere effettuati presso l’U.O. di Diagnostica per Immagini e presso il Laboratorio Analisi dell’ospedale stesso. 

Tra le metodiche più comunemente utilizzate per la diagnosi delle patologie tumorali vi sono:
  • ecografia
  • risonanza magnetica
  • TC
  • endoscopia digestiva
  • mammografia
  • analisi del sangue
  • esami istologici

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Aurelia 275, 00165 Roma (RM)
Lazio

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Giuseppe Massaria
Presidente: Ettore Sansavini
Posti letto: 230
Chi siamo
Carta servizi