ambulatorio

Presso l’ambulatorio vengono indagati i disturbi del sonno. Le apnee notturne provocano un innalzamento della frequenza cardiaca e della pressione del sangue: il loro inquadramento è estremamente importante in particolar modo per evitare i colpi di sonno durante la guida.
Ci sono una serie di segnali che il paziente può osservare per capire se è opportuno rivolgersi a uno
specialista in disturbi del sonno:
  • risveglio stanco
  • difficoltà di concentrazione
  • affaticamento fisico
  • sonno post prandiale (dopo i pasti)
  • rumorosità o apnee riportate da parenti
Inoltre è possibile che i disturbi del sonno si verifichino in situazioni con maggiore frequenza in pazienti obesi o con disfunzioni del metabolismo.
Attività

Poiché i disturbi del sonno possono avere una causa centrale o una causa periferica, l’approccio di diagnosi e cura è multidisciplinare. Alla visita, oltre all’esame obiettivo e alla raccolta dei dati viene quindi richiesta la polisonnografia, un’indagine non invasiva che si esegue a casa di notte e che attraverso un dispositivo registra diversi parametri utili a comprendere la natura del disturbo e a indirizzare quindi verso una corretta terapia.


L’esame polisonnografico nello specifico valuta:
  • frequenza cardiaca
  • rumorosità legata alla roncopatia
  • movimenti della cassa toracica
  • posizione
  • ossigenazione dei tessuti
In base alla risposta che si ottiene dall’esame l’esperto valuta se indirizzare il paziente a uno pneumologo/neurologo (per i disturbi del sonno centrali) o a un chirurgo (per i disturbi del sonno da causa ostruttiva).

Disturbo del sonno centrale: l’apnea dipende dal cervello che considera normale anche una condizione patologica. Normalmente le due condizioni principali che provocano questo tipo di disturbo sono l’obesità e le disfunzioni metaboliche. Il trattamento prevede l’uso del dispositivo CPAP (ventilazione meccanica a pressione positiva continua).

Disturbo del sonno da causa ostruttiva: l’apnea dipende da anomalie anatomiche delle alte vie aeree che riducono i flussi di aria (vedi sezione ricovero chirurgia testa-collo). L’ambulatorio si occupa anche di seguire nel tempo i pazienti sottoposti ai vari trattamenti

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

VIA VILLA DELLA REGINA, 19, 10131 Torino (TO)
Piemonte

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Luisangelo Sordo
Presidente: Ettore Sansavini
Amministratore Delegato: Gianni Belletti
Posti letto: 65
Chi siamo
Carta servizi