ambulatorio

L’ambulatorio di Cardiochirurgia si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie cardiache che richiedono una soluzione di tipo chirurgico.
In ambulatorio vengono svolte le seguenti attività:

  • prime visite, associate alla valutazione cardiochirurgica
  • visite di controllo o follow-up per pazienti già sottoposti a intervento

Le patologie trattate

Le patologie a elezione cardiochirurgica sono appunto patologie del cuore e dei vasi che non possono essere risolte con una terapia medica e farmacologica.
Tra quelle più frequenti vi sono le patologie a carico delle valvole cardiache (valvulopatie), le cardiopatie congenite, le coronaropatie e le cardiomiopatie, e le patologie dei vasi come gli aneurismi a carico della radice aortica, dell’aorta ascendente o dell’arco aortico, e le dissecazioni aortiche acute.

Le prestazioni sanitarie

La prima visita cardiochirurgica consiste generalmente in una valutazione cardiochirurgica, per confermare la diagnosi e programmare il tipo di intervento, in base alle specificità del caso clinico. In questa fase è utile che il paziente porti con sé la documentazione e i referti di cui è già in possesso.
 
Le visite di controllo o follow-up post-chirurgico sono invece dedicate ai pazienti che hanno già subito l’intervento cardiochirurgico e servono a tenere monitorato lo stato di guarigione dei tagli chirurgici e il successo dell’intervento.
Il medico indica al paziente la periodicità in cui recarsi in ambulatorio per le visite di controllo.
 
Nella fase post-chirurgica il personale sanitario della struttura dà al paziente anche tutte le indicazioni utili per recuperare al meglio dopo l’intervento e stabilizzare il quadro clinico, anche attraverso i consigli per uno stile di vita sano ed equilibrato che favorisca la salute di cuore e vasi.

Esami diagnostici 

Prima dell’intervento, o a seguito dello stesso, possono risultare utili alcuni ulteriori esami diagnostici che danno al cardiochirurgo la possibilità di “guardare” la patologia da vicino.

Si tratta perlopiù di esami di diagnostica per immagini, come:

  • ecografie
  • RX torace
  • eco-color-doppler dei vasi degli arti inferiori, superiori e/o dei tronchi sovraortici ecc.

Ancora, possono essere prescritte analisi del sangue, consulti odontoiatrici dal momento che alcune patologie del cavo orale aumentano i rischi di infezioni del cuore, terapie psicologiche ecc.

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

VIALE REGIONE SICILIANA, 1571, 90135 Palermo (PA)
Sicilia

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Dott. Vincenzo Sutera
Presidente: Eleonora Sansavini
Amministratore Delegato: Giuseppe Rago
Posti letto: 90
Chi siamo
Carta servizi