Allergie respiratorie

Una reazione del corpo ad alcune sostanze volatili aspirate con la respirazione, dovuta a un’alterata risposta del sistema immunitario alle stesse.

Quando gli allergeni all’origine del disturbo sono i pollini delle piante in fioritura, il disturbo è stagionale. Quando invece gli allergeni sono presenti nella vita quotidiana (acari da polvere, piume, pelo animale) il disturbo si cronicizza. Solitamente la familiarità è un fattore di rischio.

I sintomi più comuni sono prurito a naso e occhi, starnuti e sibili respiratori, naso chiuso e/o con abbondante secrezione acquosa. La sintomatologia è dovuta alla risposta immunitaria agli allergeni, che libera un neurotrasmettitore (istamina) capace di stimolare i processi fisiologici alla base della produzione di muco e della congestione nasale.

Analisi dei sintomi ed esami del sangue permettono di accertare il disturbo. Gli allergeni responsabili possono essere individuati con test allergologici cutanei o sierologici.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui