Toxoplasmosi

Un’infezione causata dal parassita Toxoplasma gondii che contagia sia l’uomo che gli animali a sangue caldo, come mammiferi e volatili.

Il parassita Toxoplasma gondii vive in genere nell’intestino del gatto, che si infetta cibandosi di carne di piccoli roditori. Il contagio nell’uomo avviene attraverso: 
  • il contatto con le feci dell’animale infetto, 
  • durante la pulizia della lettiera o nelle attività del giardinaggio, 
  • attraverso l’ingestione del toxoplasma, contenuto in carni infette crude o poco cotte, vegetali contaminati e non lavati accuratamente. 

Nelle persone sane la toxoplasmosi è, in genere, asintomatica; può manifestarsi al massimo con semplici sintomi influenzali. Chi viene a contatto con il parassita sviluppa una risposta immunitaria che li rende immuni alla patologia e a successivi attacchi per il resto della vita.

Raramente possono manifestarsi lesioni cutanee, come l’eritema multiforme o la roseola, orticaria e lesioni maculopapulari.

Nelle persone con un sistema immunitario indebolito e nelle donne in gravidanza, la toxoplasmosi si può manifestare con conseguenze anche gravi. In gravidanza il parassita può causare aborto, malformazioni del feto, o gravi lesioni cerebrali.
 

La presenza del parassita si accerta attraverso semplici analisi del sangue, chiamato toxo-test. Viene effettuato soprattutto alle donne in gravidanza, le quali, a seconda del contagio o meno possono rientrare in una delle 3 classi:
  • protetta, per coloro che sono negative al test;
  • suscettibile, per cui si dovranno eseguire almeno altri 2 controlli durante la gravidanza. In questo modo si esclude la possibilità che il bambino possa essere stato infettato e rischi la toxoplasmosi congenita;
  • a rischio, pur essendo infettata, è possibile bloccare il contagio al nascituro tramite inoculazione di apposito vaccino, in genere a base di spiramicina, che viene ben tollerato da madre e figlio.  
Le informazioni contenute nel Sito, seppur validate dai nostri medici, non intendono sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Articoli correlati a Toxoplasmosi

16 febbraio 2022 - GVM News

Avere un gatto fa bene alla salute, ma attenzione alle allergie

Circa un adulto su cinque sviluppa nel corso della vita una sensibilità ad alcuni allergeni presenti nel pelo e nella saliva del gatto.
Non trovi la patologia che stai cercando?
Clicca qui