L’ecocolordoppler degli arti inferiori è un esame diagnostico che consente di studiare la morfologia, lo stato di salute e la funzionalità dei vasi sanguigni arteriosi e venosi. Questa metodica d’indagine permette di esaminare, in tempo reale, il decorso e la direzione del flusso del sangue, il diametro del vaso sanguigno e la parete vascolare.
 
L’ecocolordoppler arterioso analizza l’anatomia delle arterie che trasportano il sangue ricco di ossigeno al cuore e all’intero organismo.  In particolare è utile per diagnosticare:
  • l’arteriopatia periferica (claudicazio intermittens), provocata dalla presenza di lesioni aterosclerotiche (placche) e il conseguente grado di stenosi (restringimento);
  •  occlusioni o aneurismi (dilatazioni di un vaso) che, se non trattati, possono formare trombi liberi di circolare nel flusso del sangue e causare ictus o cardiopatie ischemiche.
L’esame è consigliato, a scopo preventivo, anche per lo screening di pazienti con fattori di rischio cardiovascolare (diabete, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, fumo, ecc.).
 
L’ecocolordoppler venoso consente di investigare la funzionalità delle vene e di individuare:
  • sospetta trombosi venosa profonda (TVP)
  • sospetta trombosi superficiale (TVS)
  • monitoraggio di una pregressa trombosi venosa profonda
  • l’insufficienza venosa cronica dovuta a patologie postflebitiche, o all’insufficienza della grande safena, la cui incontinenza comporta spesso la presenza di varici.
L’ecocolordoppler è un esame a ultrasuoni, rapido, dura circa 15-20 minuti, non invasivo, indolore, privo di controindicazioni e non prevede alcun tipo di preparazione.

Informazioni sull'ospedale

Dove siamo

Via Codivilla 23, 32043 Cortina d'Ampezzo (BL)
Veneto

Ottieni indicazioni

La struttura

Direttore Sanitario: Luigi Veranda
Amministratore Delegato: Massimo Rocchi
Posti letto: 86
Chi siamo
Carta servizi